MOVIMENTO NOI – RETE UMANA

 È stata indetta, per domenica 18 ottobre dalle ore 10:00 alle ore 10:45, sul Piazzale della Chiesa di Santa Teresa (CS), la manifestazione a tutela del sagrato della Chiesa dalle conseguenze della movida che ha trasformato l’ampia scalinata di accesso al luogo Sacro in una vera e propria discarica, e dalla decisione del Sindaco di Cosenza Mario Occhiuto che avrebbe deciso di rimuovere le transenne che la parrocchia ha posto dinanzi al sagrato per risolvere il problema. L’iniziativa, organizzata dal Movimento sturziano NOI, è aperta a tutti e chiunque potrà esibire le proprie insegne civiche a sostegno dell’iniziativa. Il Portavoce del Movimento NOI Fabio Gallo unitamente al Responsabile dei Rapporti con il Clero e la Famiglia Vincenzo Capocasale hanno dichiarato: “Rispettiamo i Giovani e il loro necessario momento di socializzazione in una Città che non offre lavoro e altro tipo di svago e interesse socio-culturale. Rispettiamo, altresì, chi ha attività commerciali che danno lavoro, fondamentale sempre e maggiormente in un grave momento di crisi economica. Per rispettare tutti e anche il luogo sacro, il Parroco ha deciso di tutelare la scalinata apponendo una elegante transennatura che si integra con il contesto e non nuoce ad alcuno. Il Sindaco di Cosenza Mario Occhiuto, come riporta la stampa, avrebbe deciso di rimuoverle perché sarebbero prive di autorizzazione quanto, piuttosto, avrebbe lui stesso dovuto proporre la transennatura, in rispetto del luogo sacro. Non dobbiamo certamente attendere che sia il “coprifuoco” imposto dai prossimi DPCM antiCOVID19 a risolvere i problemi che riguardano il buon senso e la tutela di quel rapporto “Stato-Chiesa” che dovrebbe essere caro a chi amministra il bene pubblico”. La manifestazione si svolgerà nel pieno rispetto delle norme antiCOVID19.

giornale

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui