“Molti non sanno che dei 90 euro di canone in bolletta previsti per la Rai, ben 16 vengono trattenuti per altro. Eppure la Rai rimane un’eccellenza in Europa con molti settori, basti pensare alla produzione di audiovisivi. Quanto sta accadendo a Raisport è preoccupante. E’ necessario puntare sul servizio pubblico radiotelevisivo per un’informazione libera da condizionamenti. Per questo intanto è corretto riconsegnare alla Rai i 200 milioni che le spettano, per poi ripartire con un dibattito sulla funzione ruolo qualità e rendimento dei vari canali. La Rai ha professionalità interne di grandissima qualità e non vanno disperse”. Lo dichiara Daniela Santanchè, senatrice di Fratelli d’Italia.

giornale

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui