L’Assistente del Presidente dell’Azerbaigian, Capo del dipartimento della politica estera dell’amministrazione presidenziale Hikmat Hajiyev:

Il Ministero della Difesa dell’Armenia ha diffuso una foto del Ministro della Difesa armeno con dei soldati armeni. Il fatto che nella foto la divisa militare di un soldato armeno scalzo, seduto accanto al Ministro della Difesa armeno, sia identica all’uniforme militare del Servizio di frontiera statale della Repubblica dell’Azerbaigian, ha sollevato seri dubbi. Pochi minuti dopo, il Servizio Stampa del Ministero della Difesa armeno ha cancellato le foto dagli account ufficiali.

Parallelamente, sui media di comunicazione di massa, in base alle informazioni ottenute dall’intelligence, si sono diffuse informazioni serie sul collocamento dei terroristi del PKK nella città di Shusha e sul loro rifornimento con divise militari uguali a quelle delle Forze Armate dell’Azerbaigian.

Vorremmo ricordarvi che qualche tempo fa, l’Armenia ha realizzato un falso video su mercenari stranieri in divisa militare del Servizio di frontiera statale della Repubblica dell’Azerbaigian, in modo del tutto poco professionale, e lo ha presentato come come presunta prova del coinvolgimento  di mercenari nei combattimenti da parte dell’Azerbaigian. Sottolineiamo con dispiacere che alcuni influenti media hanno fatto riferimento a queste false informazioni senza verificare il fatto.

La presenza dei soldati armeni in divisa militare del Servizio di frontiera di Stato della Repubblica dell’Azerbaigian accanto al Ministro della Difesa dell’Armenia dimostra il fatto che tali finti film stile Bollywood sono stati realizzati sotto la guida del Ministero della Difesa armeno.

La  messa in scena della presunta uccisione di due prigionieri di guerra armeni nel distretto di Hadrut è anche il risultato della ricca creatività del Ministero della Difesa dell’Armenia e delle sue strutture subordinate. È un vero peccato che questo falso fatto sia stato pubblicato da un autore di origine armena sulle risorse online della BBC, senza effettuare una seria indagine.

La leadership dell’Armenia e il regime della giunta criminale non hanno alcun limite morale ed etico. La parte dell’Armenia può organizzare crimini di guerra contro la popolazione civile armena da parte di terroristi del PKK e soldati armeni vestendoli con le divise militari delle forze armate dell’Azerbaigian, e poi cercare di gettare la responsabilità sull’Azerbaigian coinvolgendo tutte le risorse di propaganda. I terroristi del PKK, che sono stati uccisi in battaglia e vestiti con le divise militari delle Forze Armate dell’Azerbaigian, possono essere presentati come mercenari che combattono dalla parte dell’Azerbaigian.

Ricordiamo bene come nel 1988, con il supporto del Servizio di Sicurezza Statale dell’URSS, i servizi speciali dell’Armenia organizzarono dei pogrom contro la popolazione civile armena a Sumgayit sotto la guida del criminale armeno Eduard Grigoryan, e poi incolparono l’Azerbaigian.

Invitiamo la popolazione civile dell’Armenia, che vive nei territori occupati dell’Azerbaigian, ad essere vigile contro tali potenziali provocazioni delle Forze Armate dell’Armenia e della giunta criminale e di stare lontana dalle strutture militari.

Come sottolineato dal Comandante Supremo, il Presidente Ilham Aliyev, l’Azerbaigian non ha nulla a che fare con la popolazione civile armena.

Siamo pronti a fornire tutto il sostegno umanitario necessario, sulla base dei principi umanitari e delle Convenzioni di Ginevra alla popolazione civile e ai soldati armeni che desiderano passare nei territori controllati dalle Forze Armate dell’Azerbaigian

giornale

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui