La presentazione, giovedì 29 ottobre 2020, in diretta Facebook, in occasione della 10° edizione della “Global Media and Information Literacy (MIL) Week” la settimana mondiale voluta dall’UNESCO, per promuovere comunità inclusive attraverso l’alfabetizzazione ai media e l’educazione al pensiero critico

Si terrà giovedì 29 ottobre 2020, alle ore 16.00 in diretta facebook (https://www.facebook.com/INEDUproject ), la presentazione di “HackforInclusion”, il Civic Hackathon organizzato dal progetto “IN EDU – INclusive communities through Media literacy & Critical Thinking EDUcation”, in programma per l’8 e 9 gennaio 2021.

 

“HackforInclusion” sarà un laboratorio di co-progettazione e cooperazione e darà, a studenti e studentesse della scuola secondaria, l’opportunità di sfidare i messaggi di odio, le fake news e i pregiudizi veicolati dai media, costruendo delle campagne informative di diffusione dei valori di dignità umana, tolleranza, cittadinanza. Le campagne contribuiranno a sensibilizzare giovani, insegnanti e genitori sull’importanza del pensiero critico e della Media e Information Literacy. Per dar vita a queste campagne, l’Hackathon durerà 48 ore. Squadre di massimo 5 partecipanti, potranno condividere idee, sviluppare la creatività e la loro capacità di realizzare progetti in tempi brevi, per ribadire l’importanza di stare in rete in modo inclusivo, consapevole e da protagonisti capaci e creativi.

Coloro che vinceranno la competizione “HackforInclusion” avranno in premio il finanziamento per la realizzazione della campagna ideata e potranno partecipare all’International Student Camp insieme ai vincitori degli hackathon organizzati, con gli stessi obiettivi, in Bulgaria, Croazia e Slovenia, paesi europei partner dell’Italia nel progetto IN EDU.

 

“HackforInclusion” verrà presentato durante l’incontro online dal titolo Comunità digitali, creative e inclusive” che si terrà giovedì 29 ottobre e al quale interverranno:

Sylvia Liuti – Responsabile Progetti Europei FORMA.Azione

Chiara Palazzetti – Coordinatrice Progetti Internazionali FORMA.Azione

Cinzia Spogli – docente ITET Aldo Capitini Perugia

Cosa è la “Global Media and Information Literacy (MIL) Week”

La presentazione del Civic Hackathon “HackforInclusion” avverrà in occasione della 10° edizione della “Global Media and Information Literacy (MIL) Week” la settimana individuata dall’UNESCO, dal 24 al 31 ottobre 2020, per proporre una serie di eventi interdisciplinari in tutto il mondo al fine di promuovere la MIL – Media and Information Literacy – cioè il complesso di competenze e conoscenze, che permettono alla cittadinanza di sviluppare il pensiero critico e di interagire in modo informato ed etico con i contenuti e i servizi dell’informazione e dei media. La MIL fa appello alle politiche educative nazionali proponendo un utilizzo innovativo della tecnologia per le strategie di educazione, con l’obiettivo di far progredire l’apprendimento per tutti ed opera per contrastare l’impatto della disinformazione e della errata informazione in quanto supporta cittadini con il pensiero critico e l’interazione informata con tutti i tipi di contenuti, offline e online.

 

 

Cosa è il Progetto IN EDU

 

IN-EDUComunità inclusive attraverso l’alfabetizzazione dei media e l’educazione al pensiero critico – è il nuovo progetto ERASMUS PLUS promosso da 5 partner europei provenienti da Italia, Bulgaria, Francia, Croazia e Slovenia, nato per potenziare buone pratiche di alfabetizzazione mediatica ed      educazione al pensiero critico. Un programma di apprendimento inclusivo che coniuga attività formative non formali e azioni con un approccio di comunità.  Attraverso le sue attività, il progetto punta ad accrescere la consapevolezza e le capacità di genitori, insegnanti e studenti/studentesse di muoversi tra i contenuti di internet e i social network, giocando un ruolo attivo nella prevenzione dell’emarginazione sociale e nella lotta alla disuguaglianza, creando comunità inclusive che utilizzano consapevolmente le risorse on line. Il Progetto IN EDU è coordinato da FORMA.Azione, che da anni si occupa di Media Literacy, Formazione, Educazione inclusiva, in partenariato, in Italia, con l’ITET Capitini di Perugia, scuola polo per l’inclusione della provincia di Perugia.

giornale

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui