Roma, 27 ott. – “I dati della fondazione Migrantes ci ricordano l’urgenza di costruire un Paese moderno, equo e soprattutto attrattivo. Sia per chi è partito. Sia per chi vive in Italia. Gli iscritti Aire sono ormai pari al 9 per cento della popolazione italiana. E a partire sono soprattutto giovani. Non solo la cosiddetta ‘fuga dei cervelli’. Ma anche neodiplomati che ritengono di trovare da un’altra parte le occasioni che qui stentano a vedere. Le stime sugli expat rinsaldano ancora di più la convinzione che dobbiamo mettere mano alle fondamenta del paese per trasformarlo con riforme strutturali. Rendendo il mercato del lavoro più flessibile e meritocratico. Dando alle donne il diritto alla realizzazione professionale. E ai giovani quello all’affermazione personale. Solo così potremo dire ai nostri ragazzi e alle nostre ragazze: tornate e restate in Italia. Ma soprattutto, tornate a innamorarvi ancora di questo Paese”. Lo dichiara la senatrice Laura Garavini, Vicepresidente Commissione Esteri.

giornale

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui