Advertisement

 

Roma, 4 nov. – “A tutto il personale delle Forze Armate va la riconoscenza di tutto il Paese per il contributo fornito alla nostra sicurezza. Un impegno difficile e gravoso, svolto con dedizione e senso dello Stato. E al quale, quest’anno, si è aggiunto il grande sforzo, collettivo e corale, contro il Covid. Una battaglia che le donne e gli uomini delle nostre Forze Armate hanno sostenuto mettendo a disposizione mezzi, persone e capacità logistica. Schierandosi in prima fila con quel senso di abnegazione che li contraddistingue in ogni scenario nel quale sono impegnati”. Lo dichiara la Senatrice Laura Garavini, Vicepresidente Commissione Esteri e Vicecapogruppo vicario Italia Viva-Psi, in occasione del Giorno dell’Unità nazionale e delle Forze Armate.

Advertisement

“Promotori di pace nei teatri di guerra e di stabilizzazione anche nei contesti più difficili, i nostri militari si contraddistinguono per il loro impegno a fianco dei più deboli. In Italia così come nelle missioni estere, con le oltre 6mila persone impiegate in più di 22 Paesi. Nelle aree più difficili del mondo, garantiscono il sostegno dell’Italia alla tutela dei diritti umani e al contrasto del terrorismo. In uno scenario globale in costante evoluzione, mentre si definiscono equilibri geopolitici mondiali e l’emergenza sanitaria muta le certezze finora acquisite, dalle nostre Forza Armate viene un contributo fondamentale per la comunità nazionale e internazionale. E, per questo – conclude la Senatrice -, esprimiamo loro la nostra più profonda gratitudine”.

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Advertisement
Articolo precedenteDiplomazia Economica Italiana 03 novembre: ultime news dal mondo
Articolo successivoACS pubblica sul Corriere della Sera una Lettera aperta ai giornalisti italiani e lancia una raccolta fondi per un progetto di assistenza legale

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui