In questi giorni, mentre la tensione sembrava crescere , dopo l’ennesima provocazione delle forze separatiste. Il Regno del Marocco ha registrato una straordinaria presa di posizione a favore dell’unità nazionale e della propria sovranità sulle provincie meridionali.
Il Regno di Giordania ha deciso l’apertura di un proprio consolato nelle provincie meridionali , secondo paese arabo a compiere questo gesto dopo gli emirati arabi.
Se questi ultimi rappresentano un importante paese dal punto di vista economico e geopolitico , il Regno Hascemita di Giordania oltre a svolgere un ruolo chiave nel difficile processo mediorientale . Una pacificazione che , purtroppo è frutto di una politica coloniale che non ha mai capito fino in fondo la complessità del mondo arabo o peggio ancora ha usato questa complessità proprio per fini di separare il mondo arabo per fini economici o di influenza politica.
Ma accanto alla Giordania, bisogna registrare la vicinanza di molti paesi africani come la Liberia , Sao Taome, le Comores, la Repubblica Centro Africana, il Senegal , il Mali e tante altre nazioni che difronte alla crisi della frontiera di El Guergante hanno espresso la loro solidarietà al Marocco.
A questi paesi africani si sono aggiunti paesi dell’America latina come il Perù , La Colombia, La Guatemala,  il Paraguay
Espressioni che dimostrano come la politica estera multilaterale di Sua Maestà sono apprezzate a livello mondiale . Del resto, è bene aggiungere che finalmente anche politici europei si stanno accorgendo di come la stabilità offerta al Marocco nelle sue provincie meridionali è patrimonio non solo del Regno ma patrimonio di tutti.
Il Commissario europeo ai rapporti di vicinanza , ha sottolineato l’importanza di garantire la “libera circolazione ” tra Marocco e Mauritiania , dello stesso tono le dichiarazione di Joseph Borell, Alto Rappresentante dell’UE per la politica estera che ha dichiarato la necessità che nelle provincie meridionali non sia ostacolate tutte le possibilità riguardanti la libera circolazione e un altro politico di spessore , l’ex primo ministro Manuel Valles ha dichiarato ” “Marocco è un alleato indispensabile nella lotta contro il terrorismo ” che rappresenta un pericolo per l’Europa e per questo che quest’ultima deve vedere nel Marocco un alleato strategico”.
Prese di posizioni importanti che finalmente vedono un Europa protagonista. Il nostro appello lo rivolgiamo a politici e rappresenti affinché chiedano l’apertura di un ufficio di rappresentanza della Ue nelle provincie meridionali. Lanciamo un appello a uomini come il Signor Valles di farsi portatore in Europa di questa richiesta , lo chiediamo ai politici italiani e a tutte le persone di buona volontà

Marco Baratto
Forum Lombardia Marocco

giornale

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui