ArtLab va virtualmente a Bari, come sapete. Una tappa inaspettata ma necessaria, in chiusura di un anno complesso. Crediamo che abbia senso incontrarsi ancora, in versione online, a distanza ma uniti da un unico fine: proseguire le strade aperte dalle due tappe precedenti di Matera e Bergamo.

Siamo qui per dare voce ancora una volta ai lavoratori della cultura e dello spettacolo, mettendo in luce iniziative importanti come il fondo Scena Unita, confrontandoci su tutele e diritti dei lavoratori della cultura direttamente con i parlamentari che stanno lavorando ad una legge sul riconoscimento delle professioni culturali. Non solo per rilanciare il dibattito ma per essere strumenti attivi di pressione e di dialogo con i decisori.

Siamo qui perché le risorse del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza sono centrali per dare linfa all’ecosistema culturale e vogliamo riaffermare il nostro impegno nel ragionamento su prospettive e immaginari futuri, alimentando il dibattito sulla costruzione di politiche pubbliche che devono pensare alla cultura come presupposto di società più eque e democratiche.
Siamo qui per sostenere e accompagnare il cambiamento. Per costruire, dialogare e correggere le rotte intraprese.
Sette nuovi appuntamenti online il 3 e 4 dicembre sul sito ufficiale di ArtLab.

Seguiteci e restate aggiornati, vi aspettiamo qui!

Il programma

giornale

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui