Home Cultura VIOLENZA SULLE DONNE, DE RANGO (CIMOP): “TRISTE PRIMATO PER L’ITALIA, MA NON...

VIOLENZA SULLE DONNE, DE RANGO (CIMOP): “TRISTE PRIMATO PER L’ITALIA, MA NON DIMENTICHIAMO LE AGGRESSIONI AI MEDICI DONNA”

0

 

No alla violenza sulle donne: anche la Cimop (Confederazione Italiana Medici Ospedalità Privata) ricorda questa giornata così significativa, aggiungendo alla nota problematica anche quella nicchia di lavoratrici della sanità fatte oggetto di aggressioni e insulti.

“L’Italia vive una cupa fase sociale anche per via dei numerosissimi casi di violenza sulle donne – osserva il Segretario Nazionale della Cimop, dott.ssa Carmela De Rango – i 91 femminicidi fatti registrare nel 2020 sono la spia, da un lato di una vergogna nazionale senza precedenti e dall’altro di un preciso malessere che va approfondito e analizzato. Il lockdown dovuto al Covid ha purtroppo incrementato i casi nel nostro paese: per cui occorre un passo in più rispetto a ciò che è stato fatto fino ad oggi. Superata la fase dell’indignazione e della consapevolezza sulla necessità di altri strumenti, va messa in campo una strategia organica e a più cervelli per prestare ascolto a quei disagi e prevenirli”.

E aggiunge: “Accanto alla nota casistica che ha fatto raggiungere all’Italia un triste primato, vorrei citare anche quelle donne impegnate nelle professioni sanitarie fatte oggetto di aggressioni e minacce. Non dimentichiamole, soprattutto in questi mesi in cui l’emergenza pandemica sta mettendo purtroppo in secondo piano tutte le altre problematiche, come appunto le aggressioni ai medici”.

giornale

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Exit mobile version