Home Sport EUROTOUR: ROUSSEL E MERONK PROTAGONISTI, AZZURRI IN RITARDO

EUROTOUR: ROUSSEL E MERONK PROTAGONISTI, AZZURRI IN RITARDO

0

 

LET: PRIMO GIRO SOSPESO, NUUTINEN LEADER, COLOMBOTTO ROSSO 14ª

 

Il francese Robin Roussel e il polacco Adrian Meronk sono stati i protagonisti nella prima giornata dell’Alfred Dunhill Championship, organizzato in combinata da European Tour e Sunshine Tour, dove conducono la classifica con 65 (-7) colpi. Sul percorso del Leopard Creek CC (par 72), disegnato dalla leggenda del golf di casa Gary Player a Malelane in Sudafrica, nel torneo che si gioca per la seconda volta in una anomala stagione 2020, essendo stato anche l’evento d’apertura, hanno avuto difficoltà Lorenzo Gagli, 80° con 74 (+2), e in particolare Andrea Pavan, 154° con 87 (+15).

Robin Roussel, parigino, ha realizzato nove birdie e due bogey e Adrian Meronk, polacco nato di Amburgo in Germania, ha segnato due eagle, quattro birdie e un bogey. Entrambi hanno in comune l’età, 27 anni, e un solo successo in carriera sul Challenge Tour. Precedono di un colpo lo scozzese Scott Jamieson (66, -6), di due l’inglese Richard Bland (67, -5) e di tre il malese Gavin Green, il sudafricano Ockie Strydom e lo spagnolo Sebastian Garcia Rodriguez, cugino di Sergio Garcia (68, -4). Nel folto gruppo all’ottavo posto con 69 (-3) l’olandese Joost Luiten e il tedesco Marcel Siem, a segno in questa gara nel 2004, e poco dietro altri due past winner, i sudafricani Brandon Stone (2016) e Richard Sterne (2008), 35.i con 71(-1). Ha fatto meglio il danese Joachim B. Hansen, che ha firmato il primo successo sull’European Tour domenica scorsa nel Joburg Open, 24° con 70 (-2), mentre è in ritardo lo spagnolo Pablo Larrazabal, campione in carica, che ha lo stesso score di Gagli, azzurro che ha concluso il turno con due bogey senza birdie. Il montepremi è di 29.000.000 di rand (quasi 1.600.000 euro).

Diretta su GOLFTV – L’Alfred Dunhill Championship viene trasmesso in diretta da GOLFTV, piattaforma streaming di Discovery (info www.golf.tv/it), Seconda giornata: venerdì 27 novembre dalle ore 11 alle ore 16; Su Eurosport2 ed Eurosport Player: diretta dalle ore 12 alle ore 16.

 

LET: PRIMO GIRO SOSPESO, NUUTINEN LEADER, COLOMBOTTO ROSSO 14ª – Lucrezia Colombotto Rosso è al 14° posto con 72 (par) colpi nella classifica provvisoria dell’Andalucia Costa del Sol Open de España, ultimo torneo stagionale del Ladies European Tour, dove il giro iniziale non si è potuto concludere a causa della pioggia che ha fatto sospendere il gioco nel pomeriggio con 48 concorrenti fermate lungo il percorso del Real Club de Golf Guadalmina (par 72), a San Pedro de Alcántara in Spagna.

E’ al vertice con 67 (-5) la finlandese Sanna Nuutinen, 29enne di Helsinki, spesso in evidenza, ma ancora senza titoli sul circuito (sette birdie e un doppio bogey per lei), inseguita a un colpo dalla scozzese Kelsey MacDonald (68, -4). La loro posizione, però, non è molto solida poiché la tedesca Esther Henseleit, terza con “meno 3”, ha ancora otto buche per potersi prendere la leadership e hanno la stessa possibilità anche altre quattro proette al quarto posto con “meno 2”, la spagnola Nuria Iturrioz (fermata alla 10ª buca), la gallese Lydia Hall (13ª), l’inglese Alice Hewson (10ª) e la danese Emily Kristine Pedersen (10ª), tre successi in stagione di cui due nelle precedenti gare in Arabia Saudita (Aramco Saudi International e Saudi Team International) e che al termine della gara, comunque vada, sarà la regina 2020 del circuito, poiché prima con largo margine della Road To Costa del Sol, ossia l’ordine di merito. Il quartetto condivide la posizione con la tedesca Karolin Lampert, con la francese Celine Herbin e con l’iberica Luna Sobron, che hanno concluso con un 70 (-2).

Lucrezia Colombotto Rosso ha realizzato due birdie e due bogey. Il montepremi è di 600.000 euro.

 

giornale

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Exit mobile version