MEGA IMPIANTI FOTOVOLTAICI A TERRA

E IMPIANTI RIFIUTI INSALUBRI E DANNOSI

NEL SALENTO:

 

Le associazioni del Salento denunciano le emergenze e indicano le azioni virtuose.
Due documenti quali contributo per l’importante Giornata nazionale contro il consumo del suolo.

19 associazioni del Salento scrivono a Regione, ANCI e Ministri per dire basta al fotovoltaico selvaggio e all’eterna e insostenibile emergenza rifiuti in Puglia e nel Salento, indicando le urgenti soluzioni da assumere che i cittadini attendono da anni.

 

Egr. Sigg.

A.G. MARASCHIO – Assessore Ambiente Regione PUGLIA

M. BRAY – Assessore Cultura Regione PUGLIA

A.DELLI NOCI – Assessore   Sviluppo economico Regione PUGLIA

D. PENTASSUGLIA – Assessore Agricoltura Regione PUGLIA

A.DECARO  Presidente Nazionale ANCI

C. SALVEMINI  Delegato  Energia e Rifiuti ANCI

  1. LAPORTA Presidente  ISPRA

    V. BRUNO Direttore ARPA Puglia

    S. MINERVA Presidente

    F. TARANTINO Delegato Ambiente

    Provincia di LECCE

    Pc

    S. COSTA Ministro Ambiente

    T. BELLANOVA Ministra Agricoltura

    D. FRANCESCHINI Ministro Beni culturali

    Si allegano due documenti  sulle criticità ambientali relative

 

(a) alla esorbitante e  insostenibile  presenza e continua progettazione  di megaimpianti fotovoltaici  a terra,

 

(b) alla gestione  dei rifiuti; entrambe  gravano  sul Salento in modo marcato , per gli aspetti ambientali, paesaggistici, sanitari.

Si chiede che   soprattutto il nuovo Governo della Regione Puglia , l’ANCI, la Provincia  di Lecce    promuovano  interventi  normativi per  contrastare  la devastazione ambientale da essi  prodotta,  finora agevolati da normative inadeguate, assenza di  nuova pianificazione e  di efficaci strumenti di controllo.

Si auspica un  incontro,   in particolare con  gli assessori regionali destinatari,  per  favorire  un confronto  aperto e costruttivo  su queste ed altre principali problematiche  afferenti l’ambiente e i settori  (agricoltura, attività economiche, cultura) che interagiscono  con esso.

Si ricorda che il 5 dicembre  è la Giornata mondiale   contro il consumo del suolo. Il Salento  primeggia tristemente in Italia: tra i fattori principali , il proliferare dei megaimpianti fotovoltaici a terra  (ma piuttosto scarsi sui  tetti, soprattutto di edifici pubblici), per i quali il  nostro territorio ha il triste primato nazionale.

In attesa di un cortese riscontro

Distinti saluti

ITALIA NOSTRA SUD SALENTO:  A. De Giorgi, M. Seclì;

LILT Lecce: C. Cerullo;

WWF Lecce: V. De Vitis;

Rete EMERGENZA CLIMATICA: A. Gagliani;

ISDE Lecce: S. Mangia;

CiTTADINANZATTIVA Maglie-Lecce: S. Andreani;

FOrUM AMBIENTE E SALUTE Lecce: S. Starace;

ARCI Biblioteca Sarajevo Maglie: G. Costa Cesari;

NOI AMBIENTE E SALUTE Galatina-Noha: M. D’Acquarica;

NuOVA MESSAPIA Soleto: F.Manni;

Ass: CATONE-BASILE: G.Raganato;

COORD. CIVICO AMBIENTE E SALUTE Galatina: A.Caragiuli;

ADOC Lecce: A.Presicce;

Rete KM ZERO  Lecce-Galatina:  F . Casaluci ;

ACQUA BENE COMUNE, Alezio: M. Innocente;

FORUM AMICI DEL TERRITORIO, Cutrofiano: G. Pellegrino

GALATONE BENE COMUNE: S. Zenobini.

NO TAP-SNAM Brindisi: C. Quaranta;

AMICI DEL TERRITORIO Veglie:  D. Ciccarese.

 

giornale

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui