Advertisement

 

Concluso con successo il progetto incentrato su uno degli ambiti più rilevanti nell’attuale e futuro panorama energetico: il biometano.

Advertisement

Nell’ambito degli “AD & Biogas Industry Awards” è stato recentemente premiato il progetto Metrology for Biomethane, nato nel 2017 con l’obiettivo di mettere a punto metodiche di campionamento e analisi per la caratterizzazione del biometano e, in particolare, di ottimizzare gli standard di misurazione dei parametri da monitorare prima dell’immissione nella rete del gas naturale o dell’impiego per autotrazione, così da consentire la tracciabilità delle tarature e delle verifiche secondo il Sistema Internazionale delle Unità di Misura. Al progetto, appena concluso, hanno partecipato sei enti metrologici di altrettanti paesi europei e sei fra industrie del settore università e centri di ricerca – tra cui Innovhub SSI, società partecipata della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi.

Il biometano è un combustibile di origine biogenica che costituisce un ideale sostituto del gas naturale di origine fossile, in quanto ne condivide la composizione chimica e le proprietà, risultando perciò perfettamente intercambiabile e miscelabile con quest’ultimo.

Prodotto dall’upgrading del biogas, il biometano può però contenere, in misura variabile, una vasta gamma di contaminanti di varia natura e origine; le attuali normative nazionali ed europee fissano limiti molto stringenti alla concentrazione di tali microcomponenti affinché il biometano prodotto possa essere immesso nella rete di distribuzione del gas naturale oppure impiegato direttamente come combustibile per autotrazione. Fra questi contaminanti i principali sono: silossani, terpeni, ammoniaca e ammine, composti clorurati e florurati e olio da compressore.

Non avere metodi specifici e di comprovata efficacia che consentano la misurazione di tutti questi parametri, rappresenta un serio problema e una lacuna che deve essere colmata per consentire un rapido e sicuro sviluppo di questo comparto. Proprio da questa esigenza è nato il progetto europeo, finanziato nell’ambito del programma europeo EMPIR, che è specificamente rivolto alla ricerca nel campo della metrologia al servizio dell’innovazione e che coordina progetti per affrontare le grandi sfide tecnologiche, sostenendo il sistema metrologico internazionale tramite lo sviluppo di sistemi di misurazione emergenti da integrarsi a quelli maggiormente diffusi.

Al progetto, appena concluso, hanno partecipato sei enti metrologici di altrettanti paesi europei e sei fra industrie del settore università e centri di ricerca – tra cui Innovhub SSI, i quali hanno condiviso le proprie competenze e la propria strumentazione in primo luogo per produrre degli standard primari, vale a dire dei materiali di riferimento da utilizzarsi per la taratura e la verifica delle tecniche di misura. Svariate di queste tecniche sono poi state sviluppate, testate e messe a confronto, fra di esse si è quindi selezionata la più idonea per ciascuno dei parametri studiati.

Metrology for Biomethane ha prodotto, in ultima analisi, una serie di progetti di norme tecniche, che verranno presentate ai competenti comitati tecnici del CEN perché possano essere impiegati come punto di partenza per lo sviluppo di norme definitive in questo campo.

Il premio ricevuto durante la cerimonia degli AD & Biogas Industry Awards 2020 rappresenta un importante riconoscimento della collaborazione tra i partner e dello scambio di know-how messi in atto per raggiungere i risultati del progetto.

I partner
Oltre a Innovhub SSI, hanno partecipato al progetto: VSL – Istituto di Metrologia dei Paesi Bassi; IMBIH – Istituto di Metrologia della Bosnia-Erzegovina; NPL – National Physical Laboratory, Gran Bretagna; PTB – Istituto Nazionale di Metrologia, Germania; RI.SE – Research Institutes of Sweden, Svezia; VTT, Finlandia; ENGIE, Francia; INERIS, Francia; NEN – Ente Nazionale di Normalizzazione dei Paesi Bassi; Università di Groninga, Paesi Bassi; RICE-GRT Gaz, Francia; Waverton Analytics, Gran Bretagna.

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Advertisement
Articolo precedenteMassafra ha rinnovato il suo affidamento all’Immacolata Concezione
Articolo successivoIKEA: nuove assunzioni di diplomati e laureati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui