Advertisement

Nel corso di un colloquio telefonico tra Sua Maestà Mohammed VI e il Presidente Donald Trump è emerso che nelle prossime ore verrà emanato un decreto presidenziale con il quale gli USA riconosceranno, per la prima volta la piena sovranità del Regno del Marocco sulle provincie meridionali. I primi effetti di questo decreto saranno rappresentanti dalla apertura di un consolato americano a Dakhla con lo scopo di favorire gli investimenti statunitensi in questa regione e in tutte le provincie meridionali del Marocco.

Il Marocco e gli Stati Uniti posso vantare un amicizia antica. Infatti , nel 1777 l’allora Sultanato del Marocco fu la prima nazione a riconoscere la nuova nazione americana nata dalla lotta di indipendenza . Un primato non solo a livello di nazioni africane ma mondiale. Questo atto significava che  che entrambe le nazioni si riconoscevano e si riconoscono ancora oggi nei principi di libertà ed indipendenza.

Advertisement

L’apertura di un consolato americano a Dakhla è un atto politico di forte importanza. Segna una delle più importanti vittorie di Sua Maestà Mohammed VI nel riaffermare la piena unità nazionale del Regno e dimostra al mondo intero che il Marocco ha condotto , grazie anche all’autonomia avanzata, un progetto di sviluppo significativo per le sue provincie meridionali.

A questo punto il mio appello si fa sempre più forte , cosa aspetta l’Italia, cosa aspettano le regioni italiane, cosa aspetta l’Europa ad aprire proprie rappresentanze nelle provincie meridionali del Marocco? Non possiamo più essere ostaggi delle logiche della “guerra fredda” , dobbiamo sostenere il Marocco come Nazione chiave per il futuro dell’africa e del mondo arabo.

Marco Baratto
Forum Lombardia Marocco

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Advertisement
Articolo precedenteAllo Stadio Maradona di Napoli gli azzurri pareggiando per 1 a 1 con la Real Sociedad approdano ai sedicesimi di Europa Legue da primi classificati!
Articolo successivoLa poca vergüenza de Pedro Sánchez ahí sentadito con el sátrapa Marroki, ese si que es un demócrata por la gracia de Alá.  Leer más…

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui