Advertisement

 

Questa notte mi sono sognato, ma recependo nel subconscio estremo piacere, che… Wladimir Putin ti aveva ospitato per alcuni anni in Siberia. Ovviamente i sogni sono strani, irrazionali, ma hanno normalmente un costrutto che è frutto della metabolizzazione di quanto avviene ed investe chi li fa durante la giornata o nel recente passato. E detto costrutto, molto verosimilmente,  potrebbe essere derivato dal fatto che, per scherzo, l’altro ieri ho detto ad un amico che l’Italia avrebbe bisogno per una quindicina di giorni dell’ex capo del… Kgb per sanarla politicamente.  Naturalmente, a sanificazione avvenuta, avrei contato subito sul ripristino della democrazia…da cui non mi scosterei mai.

Advertisement

Poi mi sono definitivamente svegliato tanto da fare delle riflessioni  politiche oggettive che mi hanno indotto a scriverti queste poche parole.

Anzitutto, Caro Renzi, dal mio modesto osservatorio che, grazie a Dio,  mi ha visto superare le 85 primavere, ti rimprovero aspramente che sono gli Italiani ad essere offesi e non te da parte di Conte, come hai detto  al quotidiano spagnolo “El Pais” in maniera assai infantile ed inopportuna, in quanto anche il semplice “sputtanare” il tuo Paese all’esterno, cosa di cui ti sei macchiato,  dimostra ancora una volta la tua immaturità politica (almeno a mio avviso), realtà che giustamente ti ha fatto piombare progressivamente nel nulla dopo un effimero successo che ti ha visto primo ministro.

Oggi, Caro Renzi, per te non c’entrano affatto le cosiddette “task force” di Conte ed il suo ipotizzato unilateralismo di governo nella gestione del Recovery UE, ma sic et simpliciter la tua forte antipatia personale verso Conte che, al contrario di te, sta dando prova di fare molto e molto meglio di te !

Se non ti sei ancora accorto, sappi che il tuo bullismo politico alla Fonzie di Happy Day (non per niente alcune riviste  a suo tempo ti hanno accostato a questo attore che inflazionava le varie tv), sta solo danneggiando l’Italia che invece ha bisogno di persone con i piedi per terra, di persone che sappiano valutare il momento nel quale stiamo vivendo e non facciano  cattedra politica, peraltro destituita di ogni fondamento sia nei fatti che nelle intenzioni da parte di Conte, perché ti stai comportando da ricattatore non valendo nulla nella maggioranza. E chi ricatta, in qualsiasi codice civile o penale, merita delle conseguenze che tu ancora non immagini, ma te le dico io: se fai cadere il governo, il governo si ricompatta senza di te ed i tuoi proseliti, invero molto pochi, non aspettano altro per mollarti, pena il loro posto. Ma quand’anche fossero realisti, come lo penso, non saranno soltanto loro a mollarti, ma tutti gli Italiani che hai offeso “sputtanando” l’Italia all’estero. Realtà questa che certamente ti squalifica ancora di più rispetto al tuo niente politico !

Detto questo, (ed è la terza volta che te lo dico negli ultimi mesi) Caro Renzi, faresti bene a non emulare Fonzie ed essere serio, giacché quasi tutta la stampa italiana, televisioni comprese, non hanno certo parole di supporto alle tue “menate” pretestuose e strumentali  solo perché Conte si è dimostrato di gran lunga meglio di te !

Mi fa specie il fatto che, quando  anni fa venisti a Belluno, accompagnato dal nostro onorevole De Menech, non mi fossi sbagliato nel giudizio nei tuoi confronti di un solo millimetro !  Realtà quest’ultima che, alla luce dei fatti,  avvalora oggi ulteriormente anche la mia pregressa opinione.

Arnaldo De Porti

(Belluno-Feltre

Advertisement
Articolo precedenteCYBER-INSURANCE. È IL MOMENTO DELLE AZIENDE PUBBLICHE
Articolo successivoSPERIMENTAZIONE CLINICA: IL RUOLO CRUCIALE DEL FARMACISTA OSPEDALIERO NELLO SVILUPPO DI NUOVE TERAPIE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui