Napoli 6 Fiorentina 0, il set é’ servito. Azzurri molto concentrati affrontano la partita con il solito 4231 con Demme al posto di Ruiz assente per COVID, mentre i viola di  Prandelli partono con un 3421 con l’ex Callejon  in campo visibilmente emozionato per il ritorno nella città che è stata casa sua per 7 anni. Napoli  compatto e Fiorentina briosa ma al 5’ il Napoli  é subito  in vantaggio con Insigne che insacca in area di piatto un assist di Petagna a sua volta innestato dalla destra da un cross del solito funambolico Lozano. La Fiorentina cerca di scuotersi e al 17’ su un cross viola Ospina e  Manolas  si scontrano restando entrambi a terra per il colpo subito, ma poi tutto rientra e i due continuano il match. Al 23’ traversa viola su un tiro di Biraghi deviato da Demme, brivido  per gli azzurri di Gattuso. Al 27’ miracolo di Ospina. Il pallone ballonzola in area azzurra causa svarioni difensivi poi arriva a Ribery che dal dischetto colpisce a botta sicura ma il portiere colombiano è reattivo e devia in angolo lanciandosi sulla propria destra. Al 36’ raddoppio del Napoli, con una ripartenza veloce viene servito sulla sinistra Petagna che entra in area e serve a rimorchio l’accorrente Demme che di destro insacca. Napoli 2 Fiorentina 0. Al 38’ il Napoli cala il tris, Insigne recupera palla a centrocampo e parte in contropiede salta due uomini ma poi si gira su sè  stesso e rientra sul piede destro e serve con una sventagliata rasoterra in profondità Lozano che chiama  palla. Il messicano arriva come un missile alle spalle del difensore e di destro insacca alla sinistra  di Dragowski, partita finita. Al 45’ altro goal  azzurro con Piotr Zielinski che da 20 metri realizza con un destro forte e preciso un pallone servitogli da Petagna, il poker é servito e tutti negli spogliatoi. Inizia la ripresa con Kouame per Ribery nei viola che al 58’ sfiorano il goal con Vlahovic che supera Ospina con un pallonetto ma sulla linea salva Koulibaly in sforbiciata volante. Al 61’ esce Lozano ed entra Politano al fine di far rifiatare il messicano. Al 72’  quinto goal su rigore di Insigne per intervento falloso in area su Bakayoko e doppietta del  capitano. Continuano le sostituzioni e menzione(?) specale  per il giovane Cioffi che esordisce in A. Ad un minuto dalla fine sesto goal con  Politano che si accentra  e con un tiro di sinistro fissa il punteggio sul 6 a 0 finale. Un Napoli ottimale con un Demme che ha sveltito la manovra e coperto insieme a Bakayoko la linea centrale consentendo agli attaccanti azzurri di mostrare tutto il loro potenziale. Migliori in campo Insigne Lozano e Bakayoko, ora testa al primo trofeo del  2021, dove gli  azzurri di Gattuso  mercoledì 20 gennaio cercheranno di vendere cara la pelle contro  la Juventus di Pirlo.

Francesco Napolitano

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui