Advertisement

Ambiguità. Proprio ciò di cui il Paese non ha bisogno. Queste le parole a caldo del portavoce del Nuovo Psi – Macro regione Nord Ovest, Simone Passerini e del Coordinatore d’Area Giuseppe Vittorio Piccini

Ambiguità del Presidente Conte, che di fronte a numeri risicatissimi si incaponisce a continuare un percorso privo di premesse, e futuro. Ambiguità del deus ex machina di questa crisi, Renzi, che stacca la spina lasciandola vicina alla presa, astenendosi sulla “fiducia”. Ambiguità di un sistema politico torbido che mercanteggia su ministeri e poltrone, mentre il Paese rischia di non avere più vaccini e non poter nemmeno fare i richiami ai già vaccinati. Potevamo, concludono Passerini e Piccini, guardare il teatrino della politica con mesta ironia, pur non comprendendolo, in tempo di pace, ma non oggi, in tempo di guerra. La politica non è quello che abbiamo visto. Non può essere quello, o almeno, non è quello che vogliamo. Al Paese servono tre certezze: definizione di un programma vaccinale chiaro, di un programma sul Recovery Fund, che definisca aree di intervento chiare, senza dimenticare il Mes, che, per la spesa sanitaria potrebbe davvero essere strategico.”

Advertisement

giornale

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Advertisement
Articolo precedenteGoverno, Serracchiani: “Rafforzare la maggioranza con le forze europeiste in Parlamento”
Articolo successivo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui