Julían Casanova (Valdealgorfa, Teruel, 1956), professore ordinario di storia dell’Università di Zaragoza e professore invitato della Central European University di Vienna, editorialista di El País e autore di Una violencia indómita. El siglo XX europeo, affronta in due conferenze i momenti più significativi di convergenza e divergenza tra Italia e Spagna.

Nel corso degli incontri online, Casanova – storico di riferimento per la guerra civile, il franchismo e gli avvenimenti storici nell’Europa del XX secolo – traccerà analogie e differenze tra i due paesi, dalle Guerre Mondiali alle intese reciproche, passando per la nascita e la fine di franchismo e fascismo, lo sviluppo economico e i cambiamenti culturali. Due appuntamenti ad accesso gratuito – introdotti dal direttore dell’Instituto Cervantes di Napoli, Ferran Ferrando Melià – che analizzano gli itinerari storici italiani e spagnoli: mercoledì 20 gennaio verrà analizzato il periodo che va dal 1900 al 1945, mentre il 27 gennaio quello che va dal 1945 al 1990.

L’incontro/conferenza si terrà online tramite la piattaforma Zoom con traduzione simultanea, per accedervi bisogna richiedere link e password all’indirizzo di posta elettronica: cultnap@cervantes.es.

giornale

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui