Advertisement

Il Sinalp Sicilia prendendo atto, grazie alle denuncia ricevuta da alcuni lavoratori ASU del Comune di Agira, del tentativo maldestro della Giunta Comunale di “licenziare” 28 lavoratori ha immediatamente attivato il proprio Ufficio Legale coinvolgendo gli avvocati  Stefania Virga e Marzia Giacalone.

Dal tavolo immediatamente costituito, è stata approvata la nota inviata al Sindaco di Agira per l’immediato rientro dei lavoratori nei loro ruoli e posti di lavoro firmata dal Segretario Regionale Sinalp Sicilia Dr. Andrea Monteleone.

Advertisement

Con la nota si evidenzia che quanto deliberato della Giunta Comunale non ha alcun fondamento sociale e non rispetta la Legge Regionale n.5 del 2014 che istituisce l’elenco del precariato ASU della Regione Siciliana, ma anzi, con questa delibera viene scardinata nelle fondamenta il precario equilibrio socio/economico di Agira.

Agira come tutti i piccoli centri della nostra regione soffre di una pesante condizione di crisi che ormai si protrae dal oltre 10 anni costringendo i suoi abitanti ad emigrare verso altri territori in grado di garantine alle persone una maggior sicurezza di vita ed un futuro tranquillo.

Tutti noi ci rendiamo conto che viviamo in un’epoca di cambiamenti epocali, e non tutti positivi, che saranno dirompenti verso tutte le già precarie realtà dei nostri enti locali.

Nell’ambito di questo quadro generale negativo il Comune di Agira ha ben pensato di dare il “colpo di grazia” ai suoi cittadini licenziando d’imperio 28 madri e padri di famiglia.

Il Segretario Sinalp Dr. Andrea Monteleone, nella nota inviata al Sindaco, ha chiesto l’immediato rientro dei lavoratori con il contestuale annullamento della Delibera di Giunta e cogliendo l’occasione, seppur negativa, ha dato la disponibilità per un confronto su un vero programma di gestione e stabilizzazione degli ASU di Agira, risolvendo finalmente, una anomalia giuridica e sociale che da 24 anni colpisce l’intera Sicilia.

Il Sinalp ha inviato per conoscenza la Nota anche all’Assessorato al Lavoro della Regione Siciliana affinchè anche la Regione Siciliana prenda coscienza di quanto sta avvenendo in Sicilia e, in quanto Ente Erogatore, provveda a mettere la parola fine a questa vergognosa vicenda lunga 24 anni.

La Segreteria Regionale

Dr. Andrea Monteleone

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Advertisement
Articolo precedenteMilano capitale delle start up innovative: 2.319 hanno sede nell’area metropolitana Sono il  19% del totale italiano
Articolo successivoLancio video per Giornata mondiale contro le mutilazioni genitali femminili

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui