Advertisement

“E’ fondamentale che tutti i movimenti civici e le aggregazioni territoriali siciliane che hanno a cuore la piena autonomia della nostra regione trovino quel denominatore comune che consenta di non disperdere le risorse e le intelligenze che dovranno sostenere, oggi più di prima, le giuste istanze indicate dal nostro Statuto”.

Con questo spirito Attiva Sicilia e la delegazione siciliana del partito No Europa per l’Italia Italexit con Paragone hanno intrapreso un rapporto di collaborazione, con la certezza di potere rappresentare all’interno dell’Assemblea Regionale Siciliana le condivise istanze autonomistiche e di sviluppo e tutela del territorio.

Advertisement

Nel corso dell’incontro sono intervenuti i deputati di Attiva Sicilia, Angela Foti e Sergio Tancredi, il coordinatore regionale Italexit, Luigi Savoca, e vari esponenti regionali del partito tra cui Antonio Damaso (Agrigento), Gaetano Caramanno, Beppe de Santis e Andrea Piazza (Palermo), Emanuele Cavallo (Ragusa), Christian Asaro (Trapani), Santo Musumeci (Catania). L’incontro è terminato con l’impegno a promuovere sul territorio iniziative politiche e di lotta a sostegno delle istanze del territorio.

giornale

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Advertisement
Articolo precedenteSIPPS propone l’infermiere di comunità per la Pediatria: 2 ogni 100mila abitanti
Articolo successivoNovità nel regolamento internazionale di lotta

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui