di Paolo Mario Buttiglieri

Non avrei mai pensato che ci fosse qualcosa di peggio della dittatura dei fondamentalisti islamici. Ma da quando si è instaurata la dittatura sanitaria le torri gemelle diventano un episodio marginale della follia umana.

Oggi, dopo che la Costituzione è stata bruciata nelle piazze italiane, siamo in balia dei virologi che ci terrorizzano con un Dio a forma di virus, che si diverte a terrorizzare l’umanità.

Ma a credere a questi profeti di sventura sono i politici e gran parte dei loro elettori.

Il fascismo non era riuscito a far indossare la camicia nera a tutti gli Italiani. La dittatura sanitaria ha invece imbavagliato tutti. E così la cultura occidentale è diventata più spietata e disumana di ogni altra cultura. Anzi la parola cultura è diventata una parola proibita. Per il nuovo regime la pancia piena e il cervello vuoto sono la parola d’ordine.

Ma io sono ottimista. Un giorno ci vergogneremo di come siamo sprofondati in basso. I posteri rideranno a crepapelle a rivederci imbavagliati peggio dei cani seguire le regole più assurde. Ma intanto non ci resta che lottare guardando con un sorriso a queste maschere del carnevale sanitario.

(Paolo Mario Buttiglieri) 19-2-2021

 

————————————————-

Paolo Mario Buttiglieri, sociologo e giornalista

direttore del Centro Culturale Uqbar

giornale

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui