ROMA – Ha il bollino dell’ufficialità la candidatura di Vittorio Sgarbi a sindaco di Roma per il movimento politico «Rinascimento».

Domani martedì 23 febbraio alle 11,30 a Roma (“Vivi Bistrot”, Piazza Navona 2) si terrà la conferenza stampa del «Comitato promotore per Vittorio Sgarbi sindaco di Roma»

Oltre a Vittorio Sgarbi ci saranno il coordinatore politico di «Rinascimento» Cristiano Aresu e i rappresentanti delle liste che sosterranno Sgarbi: «Geo» (Ambientalisti, Animalisti Europei), «Italia Libera» con l’avvocato Carlo Taormina e l’economista Nino Galloni, «M.C.I» (Movimento Cittadini Italiani) con Silvana Bruno e «Sviluppo Italia» con Carmelo Leo.

 

Tre le priorità amministrative la riorganizzazione della manutenzione ordinaria: raccolta dei rifiuti, rifacimento del manto stradale, miglioramento del decoro ambientale delle periferie e potenziamento della sicurezza.

 

«Prima – spiega Sgarbi – penseremo a migliorare i servizi essenziali, cosi come chiedono i romani. Poi un grande piano per la cultura che restituisca a Roma la dignità di Capitale, rimettendo al centro dei programmi culturali l’immenso patrimonio artistico e archeologico della città»

 

Del «Comitato promotore per Sgarbi Sindaco di Roma» fanno parte Dario Di Francesco (organizzazione), Francesca Pucci, Tiziano Sbrozzi, Simone Lelli, Roberto Riccio, Michel Maritato, Cristiano Aresu, Emanuele Ricucci, Paolo Marioni.

giornale

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui