Advertisement

Roma, 1 mar – “Esprimiamo la nostra più dura condanna nei confronti del regime militare golpista birmano per la sanguinosa repressione delle proteste popolari. Poiché la giunta militare guidata dal genere Min Aung Hlaing si è mostrata completamente sorda agli appelli internazionali contro la violenza e per una rapida transizione democratica, riteniamo urgente che l’Unione europea agisca subito come promesso ieri dall’Alto rappresentante dell’Unione per gli affari esteri e la politica di sicurezza, Josep Borrell. L’Ue deve adottare non solo sanzioni mirate contro i leader militari birmani, ma anche sanzioni commerciali a partire dallo stop alle agevolazioni tariffarie dell’importazione del riso birmano in Europa che stanno danneggiando fortemente la risicoltura italiana”.
Lo dichiarano i senatori del MoVimento 5 Stelle delle Commissioni Esteri, Politiche Ue e Agricoltura di Palazzo Madama.
__________________

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Advertisement
Advertisement
Articolo precedentePREMIO BINDI PER LA CANZONE D’AUTORE: AL VIA IL NUOVO BANDO DI CONCORSO LA FINALE A SANTA MARGHERITA LIGURE IL 10 LUGLIO
Articolo successivoTipografia Madonna delle Querce, etichette che raccontano i tuoi vini

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui