Advertisement

Il Mapei Stadium non porta fortuna agli azzurri anzi…. Dopo la sconfitta in Supercoppa Italiana ad opera della Juventus, i partenopei vengono beffati dal  Sassuolo  che al 95’ su rigore raggiunge un pareggio insperato scatenando la rabbia di Insigne che esce dal campo imprecando e definendo la propria squadra come un insieme di materie fecali. Ad onor di cronaca il pareggio è il risultato più gusto al termine di una  pazza partita che ha visto protagoniste  due squadre con varie occasioni da goal, rigori autoreti e pali. Con questo pareggio il Napoli si allontana dalla agognata zona Champion. L’inizio dell’incontro vede il Sassuolo dominare un Napoli che staziona nella propria zona di campo a protezione della   porta in preda ad una paura ingiustificata. Al 15’ Berardi grazia i partenopei tirando su Meret un destro non irresistibile dopo essere stato servito da Defrel in verticale. Al 21’ c’è uno splendido goal di Insigne che su azione di calcio d’angolo con ribattuta corta dei difensori neroverdi riceve da Hisaj un pallone  lungo e da dentro l’area insacca con un destro a giro. La gioia però viene soffocata in gola per l’annullamento della rete causa il tacchettò della scarpetta del capitano in fuorigioco. E come capita nel calcio passa in vantaggio l’altra squadra al 34’ con una autorete di Maksimovic che insacca incredibilmente nella propria porta un cross di Berardi  su punizione laterale. Al 37’ il Napoli pareggia con Zielinski che insacca di sinistro dal limite e conclude una buona azione in palleggio  dei partenopei. Ma il primo tempo  termina al 45’ con il vantaggio di Berardi che realizza un rigore per abbattimento di Caputo ad opera di Hysaj…grande gesto tecnico del terzino albanese spostato a sinistra da Gattuso. 2 a 1 e tutti negli spogliatoi. Inizia la ripresa com Maksimovic che 57’  giustamente non essendo la propria porta colpisce alto di testa e non finalizza un cross di Mertens che meritava miglior sorte. Al 68’ traversa di Berardi con un tiro a giro di pregevole fattura. Al 70’  occasione con Caputo che da dentro l’area tira a colpo sicuro ma impatta il palo alla sinistra di Meret. Sassuolo sfortunato. Al 72’ beffa per il Sassuolo con goal di Di Lorenzo che insacca uno splendido cross di Insigne dopo una azione personale. Al 90’ azzurri  in vantaggio con il capitano che realizza un rigore assegnato per fallo su Di Lorenzo. 3 a 2 e sembra tutto finito ma con questo Napoli non é mai finita sfortunatamente  per i tifosi azzurri. Al 93’ fallo laterale per i partenopei. Di Lorenzo si affretta a battere e mette in difficoltà Bakayoko che invece di spazzare cincischia con palla recuperata dai neroverdi che lanciano Haraslin il quale viene ostacolato in maniera goffa e stupida da Manolas  in area causando l’ennesimo rigore. Sul dischetto si presenta Caputo che realizza il 3 a 3 con il quale termina la partita. Un finale   che dimostra l’incapacità di questo Napoli di saper gestire anche i momenti più semplici di una partita conl’attitudine di buttare via punti necessari per scalare la classifica  che resta sempre più deficitaria per gli obiettivi dichiarati ad inizio stagione.

Francesco Napolitano

Advertisement
Advertisement
Articolo precedenteLa digitalizzazione del settore culturale deve essere pensata a partire dalla sicurezza
Articolo successivoAGENZIA ENTRATE: OBBLIGO DEI COA DI COMUNICARE I DATI DEGLI ISCRITTI – INFO N° 212 –

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui