Advertisement

Promuovere il divertimento sano, sicuro ed equilibrato, nel rispetto della propria persona e dei propri coetanei e avere uno svago all’insegna dell’equilibro. Questi i principi base del progetto “Ballo ma non sballo”, promosso dall’associazione torinese AYE (Alternative Young Entertainment) e che torna con un ciclo di incontri rivolto agli studenti delle scuole superiori, con il Patrocinio della Regione Piemonte.

Advertisement

“Creare contesti e divertimenti sani nei quali i ragazzi possano relazionarsi e condividere le proprie passioni, senza rappresentare un pericolo per sé stessi e per gli altri – spiega Andrea Crivelli, Consigliere della Provincia di Novara con deleghe in particolare ad istruzione, programmazione scolastica e politiche educative – Gli obbiettivi di AYE si sposano alla perfezione con il mio impegno sia di Consigliere sia di docente: un progetto che si è iniziato a supportare da un paio d’anni, grazie alla sua capacità di coinvolgere non soltanto studenti, ma anche insegnanti e genitori. Sostenere queste iniziative è doveroso, in quanto legano le istruzioni ad aspetti socio-educativi”. 

 

Gli incontri si svolgono presso l’istituto Giuseppe Bonfantini di Novara sulla piattaforma Zoom Meeting e si articolano in tre moduli, rivolti rispettivamente a studenti, docenti e genitori. Il primo appuntamento è stato martedì 30 marzo con l’avvocato Lorenzo Papa, ed è stato dedicato ad etica, morale e coscienza. Il prossimo è in programma giovedì 8 aprile (domani). Gli stessi incontri si svolgono – con analoghe modalità – presso l’istituto Gobetti Marchesini di Torino.

AYE 2021

WEB FACEBOOK INSTAGRAM

giornale

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Advertisement
Articolo precedenteWelfare. Paolo Capone, Leader UGL: “Potenziare campagna vaccinale e implementare contributi a fondo perduto per far ripartire il Paese”
Articolo successivoALESSANDRO MARTIRE_MATHAME, HAVOC&LAWN, BLR e JOHN TALABOT firmano i remix di 4 brani del pianista e compositore tratti dall’album “Share the world”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui