Advertisement

“La Direzione Generale della Sorveglianza Territoriale (DGST) ha trasmesso, in data 1 aprile 2021, ai servizi di intelligence interni ed esterni francesi (DGSE-DGSI), informazioni specifiche riguardanti un cittadino francese di origine marocchina, che stava preparando un’operazione terroristica. un luogo di culto in Francia (chiesa). Sulla base di queste informazioni, le autorità francesi competenti hanno effettuato, nei giorni 3 e 4 aprile, operazioni di arresti e sequestri che hanno permesso di neutralizzare i rischi di questo progetto terroristico, secondo il portavoce della Direzione generale della sicurezza nazionale ( DGSN) e DGST. Le informazioni fornite dalla DGST ai servizi di sicurezza francesi interessati comprendevano dati personali sul principale sospettato e i suoi dati di identità elettronica, nonché sul progetto terroristico che si stava preparando a realizzare in coordinamento con elementi dell’organizzazione. Terrorista “Daesh “, aggiunge la stessa fonte.
Le autorità francesi sono state informate in tempo utile che la principale sospettata era nelle fasi finali dell’esecuzione del suo piano suicida all’interno del luogo di culto, oltre a prendere di mira i fedeli con una grande spada per ucciderli e mutilarli. La DGST ha inoltre messo a disposizione delle autorità francesi informazioni sul livello di estremismo raggiunto dalla donna che porta questo progetto terroristico, in particolare sulla sua imminente intenzione di commettere atti di omicidio e decapitazione, attingendo ai video e ai contenuti digitali diffusi dall’organizzazione terroristica ” Daesh “, che il sospetto ha visto regolarmente
La condivisione di queste informazioni con i servizi francesi fa parte dell’adesione del Marocco ai meccanismi di cooperazione internazionale per combattere le organizzazioni terroristiche, per consacrare la pace e la stabilità nel mondo, nonché sulla scia del rafforzamento della cooperazione tra la DGST e la Francia servizi di intelligence nel campo della lotta al terrorismo e di fronte alla recrudescenza delle minacce dell’estremismo violento che prende di mira la sicurezza e l’incolumità dei cittadini dei due paesi”

Marco Baratto

Advertisement

 

giornale

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Advertisement
Articolo precedenteFacebook: dopo 2 anni i dati rubati preoccupano ancora
Articolo successivoQualsiasi sia la tua esigenza di imbottigliamento, Nuova Enovit ha la soluzione

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui