Advertisement

«L’Asp di Catanzaro riporti il Servizio vaccinazioni nella struttura pubblica di Girifalco, dato che la sua recente allocazione in sedi private di Soverato costerà ai contribuenti un affitto da 50 mila euro all’anno. Va dunque evitato ogni inutile spreco». Lo afferma, in una nota, il deputato M5S Paolo Parentela, che spiega: «Peraltro, l’Asp di Catanzaro aveva già disposto il trasferimento della commissione Invalidi e di altri uffici sanitari da Girifalco, lì poi sopprimendo anche la postazione territoriale del 118». «Raccolgo – conclude Parentela – i sentimenti dei comitati locali e dei cittadini di Girifalco e chiedo all’Asp di Catanzaro di fare marcia indietro nell’immediato: sia sul Servizio vaccinazioni che, come già detto nei giorni scorsi, sulla postazione del 118, cui la comunità di Girifalco ha pieno diritto».

 

Advertisement

giornale

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Advertisement
Articolo precedenteEDURNE PORTELA OSPITE DELL’INSTITUTO CERVANTES
Articolo successivoCalabria, D’Ippolito (M5S): “Pubblicato il bando per progetti volti a migliorare la qualità della vita nei Comuni, in tutto 150 milioni per il 2021”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui