Advertisement

Ultima giornata del test match francese

11 aprile 2021 – Terminata anche la seconda giornata della competizione organizzata dalla federazione francese a Châtenay-Malabry per le categorie olimpiche di kumite e kata. Oggi dovevano salire sul tatami quattro azzurri, ma Silvia Semeraro (+61kg) e Angelo Crescenzo (-67kg) non sono riusciti a partecipare. Silvia è rimasta a Roma a causa di un lieve infortunio per cui si è preferito non farla combattere, mentre Angelo è stato fermato per un’indisponibilità dell’ultimo minuto.

In gara, invece, Luca Maresca (-67kg) e Clio Ferracuti (+61kg). Luca ha perso il primo incontro 4-3 contro lo spagnolo Ortiz, il secondo lo ha vinto 6-0 contro il lussemburghese Da Luz e anche il terzo, 3-2, contro il kazako Abilmansour Bartygaly. Purtroppo, però, nonostante la buona prestazione Luca non è riuscito a passare il girone e accedere alle fasi finali.

Advertisement

Clio ha combattuto nel pomeriggio ma non è riuscita a dare il meglio di sé: ha perso il primo incontro con la francese Alizée Agier e il terzo con l’algerina Lamya Matoub, vincendo solo il secondo con la finlandese Titta Kainannen senza riuscire dunque ad accedere alle finali.

Aspettando il ritorno degli azzurri, la testa della nazionale del karate va alla Premier League di Lisbona, valida per la qualificazione alle Olimpiadi, in scena dal 30 aprile al 2 maggio.

giornale

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Advertisement
Articolo precedenteANTICO. Stile classico, gusto contemporaneo. Il “vermouth” secondo Luxardo 
Articolo successivoProf. Giuliano Scarselli: LE-INCOSTITUZIONALITA-DEL-DECRETO-LEGGE-AVENTE-AD-OGGETTO-I-VACCINI-OBBLIGATORI-PER-IL-PERSONALE-SANITARIO-E-IL-C.D.-SCUDO-PENALE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui