Advertisement

Finanza sostenibile: quanto ne sappiamo? 

La parola a gestori, consulenti e risparmiatori

Advertisement

21 aprile, 15.00 – 17.00

Con la moderazione di Debora Rosciani e Mauro Meazza

Conduttori di Due di Denari di Radio 24

 

Per iscriversi e partecipare on line www.radio24.it, sezione Iniziative Speciali

 

L’evento è sostenuto da un’importante campagna di comunicazione su carta stampata, radio e digital

In questi anni le opportunità di investimento improntate alla ‘sostenibilità’ e accomunate dalla sigla ESG (Environment, Social, Governance) hanno avuto tassi di crescita enormi, a ogni livello. Investitori istituzionali a risparmiatori retail hanno cercato di accogliere con profitto questa nuova filosofia di approccio ai mercati. Che diventa, in realtà, un modo totalmente nuovo di guardare al panorama finanziario e al risparmio, abbinando il legittimo desiderio di protezione e guadagno con una lungimirante attenzione alle attività da premiare o non premiare con le proprie scelte di investimento. Perché chi opera nel rispetto dell’ambiente, con un buon rapporto con il territorio, i fornitori, le autorità, con dinamiche interne che puntano sul merito e sulla parità, ebbene, chi adotta questi comportamenti non è solo un buon investimento. Diventa un investimento vincente, per sé e per tutti.

 

Attenzione, però: c’è bisogno di fare cultura e di diffondere un’informazione corretta, perché c’è la tentazione di sfruttare solo l’etichetta Esg per definirsi sostenibile senza esserlo davvero. Il risparmiatore merita invece un operato trasparente e coerente con le sfide che tutto il mondo vive: economiche, climatiche, sociali. Una grande responsabilità per l’industria finanziaria che è, insieme alla politica, l’unica in grado di poter sollecitare e sostenere questo cambiamento culturale.

 

A che punto è l’Italia? Che cosa si aspettano i risparmiatori dalla finanza sostenibile? Che scelte stanno facendo? Che cosa propongono le società di gestione del risparmio per rendersi credibili in questo comparto così interessante ma anche delicato e per molti ancora nuovo? Sono le principali domande di questa tavola rotonda digitale alla quale partecipano Marco Ruspi, Responsabile Strategie Esg Acomea Sgr, Francesco Sandrini, Head of Multi Asset Balanced, Income and Real Return Solutions di Amundi,  Luca Giorgi, Head of iShares and Wealth di BlackRock Italia, Sandra Crowl, Stewardship Director di Carmignac, Alessandro Gandolfi, Managing Director, Responsabile di PIMCO Italia,  Francesco Bicciato, Segretario Generale del Forum per la finanza sostenibile e Sara Lovisolo, Group Sustainability Manager di Borsa Italiana. Con la moderazione di Debora Rosciani e Mauro Meazza, conduttori di Due di Denari, un programma sul risparmio gestito di Radio 24.

 

 

Sarà possibile porre delle domande ai relatori durante la diretta tramite il portale interattivo. Sarà possibile seguire la diretta dal pc, smartphone o tablet. La partecipazione è gratuita.  Iscrizioni su radio24.it, sezione Iniziative Speciali

Per info scrivere a iniziativespeciali@radio24.it

 

 

Finanza sostenibile. Quanto ne sappiamo? La parola a gestori, consulenti e risparmiatori

Digital Round Table, Mercoledì 21 aprile, ore 15.00.

Per informazioni scrivere a iniziativespeciali@radio24.it

 

Partner tecnico: 24ORE Eventi

 

 

PROMOZIONE

L’evento è sostenuto da un’importante campagna di comunicazione su carta stampata, radio e digital.

In particolare l’attività promozionale a supporto dell’evento prevede la pianificazione su Radio 24 con 10 promo cobrand al giorno per 14 giorni. Campagna Stampa su Il Sole 24 Ore. Campagna digitale su IlSole24Ore.com, Radio24.it . Campagna social sui profili di Radio 24 e del Gruppo 24 ORE su Facebook e Instagram.

 

 

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Advertisement
Articolo precedente“MEDUSA” IL NUOVO SINGOLO DI IVO, ISPIRATO ALLA FIGURA MITOLOGICA GRECA
Articolo successivoLa nuova edizione di ArtLab 21. Al via il 15 e 16 aprile con i laboratori

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui