Advertisement
Maeci

BRASILE – ECORODOVIAS (GRUPPO GAVIO) SI AGGIUDICA IMPORTANTE CONCESSIONE AUTOSTRADALE

Il Consorzio ECO-153, formato dalla società Ecorodovias del Gruppo Gavio, e dalla GLP X, ha vinto la gara per una concessione autostradale nello stato del Goias della durata di 35 anni. L’asta, condotta dall’Agenzia Nazionale dei Trasporti Terrestri (ANTT) e dal Ministero delle Infrastrutture, riguarda un tratto di 850 km di collegamento tra la città di Anapolis in Goias e Alianca nello stato del Tocantins.
Secondo il comunicato stampa diffuso da Ecorodovias, l’operazione è coerente con la strategia del Gruppo di concentrarsi sulle attività in concessione di autostrade a pedaggio, rafforzandone l’impegno per la crescita sostenibile delle infrastrutture brasiliane. Notevoli le ricadute attese dall’investimento, che prevede anche la costruzione di un impianto fotovoltaico per la fornitura di energia, un moderno programma di sicurezza stradale che si avvale di un sistema Wi-Fi lungo tutto il tratto per la comunicazione tra gli utenti ed il servizio clienti e la creazione di aree di sosta, con una stima finale di creare oltre 14.000 posti di lavoro.
Ecorodovias gestisce al momento dieci concessioni autostradali ed un porto situati in otto stati del Brasile e conta oltre 4.800 dipendenti. Con questa concessione la società raggiungerà circa 4.000 km di autostrade in gestione diretta, confermandosi uno dei principali operatori nel settore autostradale in Brasile.

Advertisement

giornale

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Advertisement
Articolo precedenteCalabria, criminalità: D’Ippolito (M5S) commenta l’Operazione Alibante, eseguita dalla Dda di Catanzaro:”solo vincendo la lotta per la legalità potremo essere certi che i fondi del Pnrr destinati alla Calabria non diventino preda degli appetiti criminali”
Articolo successivoCalabria: caso Simonluca, Parentela (M5S) annuncia interrogazione al ministro dell’Istruzione “Chiederò l’intervento del ministro Bianchi”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui