Advertisement

 di Simone Passanetti 

Napoli, 3 maggio 2021 – “Apprezziamo il coraggio di Fedez nell’aver resi noti, durante la diretta su Rai Tre, in occasione del concertone del primo maggio, le frasi omofobe che alcuni politici di destra hanno pronunciato contro gli omosessuali” ha dichiarato Biagio Maimone, fondatore del Movimento di pensiero Sudisti Italiani, il quale ha aggiunto: “Finalmente c’è qualcuno che non ha peli sulla lingua e sostiene quello che noi stiamo affermando da molto tempo, ossia che, in Italia, stiamo vivendo un clima oscurantista e totallitario, mitigato, da qualche mese, grazie all’avvento di Mario Draghi alla guida del Governo, che  ha preso le distanze da alcune affermazioni infelici di esponenti politici delle destre estreme, soprattutto quelle nordiste, creando un clima apparentemente sobrio, forse per necessità, forse perché bisognava riportare in Italia quel senso di unità e di ordine democratico per evitare scontri civili.

Advertisement

Difatti, in questi ultimi mesi, non sono  apparsi, su nessun quotidiano, definizioni come gay, negri, terroni, che, lo scorso anno, erano all’ordine del giorno, nè offese del tipo ‘sudici sudisti’  perpretate, nei confronti dei cittadini  meridionali, da parte di noti politici di destra.

Noi, da alcuni anni, rivendichiamo i diritti della comunità LGBT (Lesbiche, Gay, Bisessuali e Transgender) e sosteniamo la battaglia contro ogni forma di discriminazione nei confronti degli omosessuali, che, spesso, sfocia nelle  offese verbali, nella violenza verso chi si ritiene, per stupidità, che viva un orientamento sessuale distorto rispetto a quello che, comunemente, viene considerato normale.

Non sono ammissibili frasi omofobe, in quanto espressione di razzismo e violenza morale.

Fedez ha avuto la determinazione ed il coraggio di metterlo in evidenza, con grande vigore, nel corso di un importante avvenimento televisivo.

A lui va il nostro grazie.

Ci preme sottolineare che la medesima  battaglia deve essere combattuta anche contro il razzismo nei confronti degli immigrati e nei confronti dei meridionali,  ritenuti sudici e sporchi, nonchè  contro ogni forma di razzismo e discriminazione.

Anche le offese verbali contro il popolo meridionale devono essere smascherate  e punite.

Merita il nostro  plauso chiunque ha il coraggio di sostenere battaglie contro ogni forma di discriminazione.

Ben venga Fedez e ben venga chiunque si batte per l’affermazione della parità e dei diritti umani, quando essi vengono non solo elusi, ma anche calpestati”.

 

giornale

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Advertisement
Articolo precedenteCalabria: caso Simonluca, Parentela (M5S) annuncia interrogazione al ministro dell’Istruzione “Chiederò l’intervento del ministro Bianchi”.
Articolo successivo#sidevesapere – i medici della Clinica De Marchi- Policlinico di Milano spiegano come affrontare le emergenze legate al covid in età pediatrica

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui