Advertisement

Dissesto idrogeologico, Rotta: “Da Morassut una proposta organica su governance, semplificazione e potenziamento strutture preposte per dare sicurezza e risposte celeri alle comunità.”

Roma, 4 maggio 2021 – “Abbiamo oltre 20 miliardi da utilizzare per mettere in sicurezza il nostro territorio dal rischio idrogeologico, ma non siamo in grado di spenderli presto e bene. A oggi infatti nei cantieri ne sono arrivati poco più del 20%. In pratica siamo in grado di spendere solo 300 milioni l’anno”. Così la Presidente della Commissione Ambiente della Camera, Alessia Rotta, al termine della presentazione della proposta di legge del vicepresidente gruppo PD alla Camera sul dissesto idrogeologico in Italia.

Advertisement

“Siamo convinti che la pdl soddisfi le richieste emerse dal lavoro di ascolto, durato oltre due mesi, realizzato nell’indagine conoscitiva della Commissione Ambiente. I 17 soggetti auditi hanno messo in luce criticità concernenti la governance, una insufficiente capacità di spendere le risorse, un monitoraggio non aggiornato del territorio e una impellente necessità di semplificazione delle procedure. I numeri – spiega Rotta – dimostrano la necessità di definire una riforma complessiva che farebbe della lotta al dissesto un volano incredibile sia per la ricostruzione sostenibile del nostro Paese.”

“Per mettere in sicurezza 1,5 milioni di persone oggi a rischio nei territori più esposti, il PNRR mette a disposizione 2,49 miliardi per la gestione del rischio di alluvione e per la riduzione del rischio idrogeologico più una quota parte dei 6 miliardi stanziati per interventi di resilienza e valorizzazione del territorio ed efficienza energetica dei Comuni.”  

giornale

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Advertisement
Articolo precedenteAmbiente, Garavini (IV): “Recovery grande opportunità per realizzare una visione ecologica”
Articolo successivoRAI, DI NICOLA: POLITICA PRETENDE TROPPO, SERVE RIFORMA PER AZIENDA INDIPENDENTE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui