Advertisement

Barcellona Pozzo di Gotto. L’arte rinnova i popoli e ne rivela la vita. Vano delle scene il diletto ove non miri a preparar l’avvenire.

Sabato 8 maggio. alle ore 17,00, è previsto nel foyer del Teatro ” Placido Mandanici” un incontro propedeutico alla programmazione dei laboratori artistici i quali, nel valorizzare le Associazioni di settore della Città, rendano fruibile il Teatro ad un’ampia platea di talenti, offrendo al contempo ai giovani importanti opportunità di crescita culturale.

Advertisement

Ai fini dell’organizzazione dell’incontro, il sindaco Giuseppe Calabrò, il dirigente Marina Lomonaco e l’esperto dell’Amministrazione Alberto Maria Antonio Munafò, ai sensi della vigente normativa, invitano i rappresentanti delle Associazioni di cui sopra a voler cortesemente confermare la propria presenza al seguente numero di telefono: 331 6703408.

 

Per eventuali informazioni rivolgersi al responsabile dell’Ufficio Teatro Mandanici dott Lia Castrovinci – Tel. 0909790833.

Da ricordare che Il Teatro Comunale “Placido Mandanici”, dalla lunga e travagliata storia, è l’edificio teatrale principale di Barcellona Pozzo di Gotto, in

Ubicato all’interno della Villa Primo Levi, polmone verde della cittadina, il Teatro ha una storia lunga circa un secolo e mezzo, con ricostruzioni, adeguamenti, abbellimenti, lunghi periodi di chiusura e ben quattro inaugurazioni.

La sede attuale risale al 2014, a quarantasette anni dall’ultima chiusura causata da un incendio nel 1967, con una superficie di 2500 metri quadrati, con un ampio spazio occupato da palco e retropalco, schermi cinematografici e sistemi di illuminazione e diffusione sonora di ultima generazione.

Il Teatro può contenere al suo interno 1000 spettatori, divisi tra sala e palchi, e con ben 11 camerini, divisi su tre piani, può ospitare più di 30 artisti.

 

Nelle foto un’immagine dell’interno del Teatro e una immagine del sindaco Giuseppe Calabrò.

Nino Bellinvia

giornale

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Advertisement
Articolo precedenteLA VIA DELLE FORME VIAGGIO TRA I MESTIERI DI PARMA
Articolo successivoVaccinazioni anti Covid-19, le proposte operative di OMaR

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui