Advertisement

Quegli intrecci pericolosi tra #Oms e #ministeri italiani. Emergono novità sempre più inquietanti nell’ambito dell’inchiesta avviata dalla procura di Bergamo sulla gestione del #covid in Italia. Un caso che ha visto di recente inserire nel registro degli indagati il numero due dell’Oms, il medico veronese #RanieriGuerra reo di aver mentito di fronte agli inquirenti. Nuovi dettagli sull’indagine in corso li ha forniti la trasmissione #Report, nella puntata andata in onda lo scorso lunedì sera. Oltre ad aver mostrato le chat che inchiodano Guerra e la #sanità italiana, il programma di Rai3 ha anche portato alla luce le rivelazioni del procuratore aggiunto Maria Cristina Rota, che ha parlato di “reticenze del #Ministero” e di un controllo che l’Oms avrebbe cercato di far esercitare. Sulla vicenda è intervenuto in diretta il conduttore di Report Sigfrido #Ranucci, ospite di Francesco Vergovich a “Un Giorno Speciale”. Queste le parole del giornalista. “Le chat che abbiamo mostrato ieri erano elementi che facevano parte della rogatoria che la Procura di #Bergamo ha chiesto all’Oms perché sta cercando di capire perché l’Oms ha dato l’ok, il ritiro di un dossier critico e approvato scientificamente dagli stessi ricercatori dell’Oms. Sono ragioni politiche per cui si è voluto coprire delle mancanze dell’amministrazione italiana nel gestire la #pandemia o c’erano altri motivi? Ecco, questo è un punto cardine. Vedremo i prossimi giorni che cosa accadrà. CONTINUA SU: https://www.radioradio.it/2021/04/oms…

Advertisement

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Advertisement
Articolo precedenteAtrofie muscolari: le testimonianze di chi è riuscito a diventare mamma
Articolo successivoESCLUSIVA: Draghi ci dice di spendere – Mauro Scardovelli

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui