Advertisement

AZERBAIGIAN, FERRARA (M5S): BASTA VITTIME CIVILI PER MINE ARMENE

Roma, 4 giu – “Esprimo grande dispiacere per la morte di tre civili azeri, di cui due sono giornalisti, a causa di una mina anticarro armena. Già sono state eliminate 35.000 mine dai territori di recente liberazione che il diritto internazionale ha sempre attribuito all’Azerbaigian. Negli ultimi anni le mine antiuomo armene hanno ferito e ucciso già troppi civili, sarebbe auspicabile che questi terribili strumenti di morte fossero velocemente eliminati anche grazie alla segnalazione da parte degli armeni sul loro posizionamento, indicando le mappe. Per adesso non c’è stata volontà di collaborazione e a pagarne le spese sono civili, bambini compresi. Se, come auspicabile, si vuole costruire davvero una nuova stagione di pace in quei territori è indispensabile collaborare, non facendone pagare il prezzo ad innocenti. Ho visitato quei territori e ho constatato da vicino la grande sofferenza del popolo azero che è anche vittima di una narrazione ingiusta. Davvero mi auguro che ci possa essere una svolta, questo accanimento è ingiusto oltre ad essere un crimine di guerra”.
Lo dichiara il senatore Gianluca Ferrara, capogruppo in Commissione Esteri e vicepresidente del gruppo cinquestelle in Senato.
__________________

Advertisement

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Advertisement
Articolo precedenteTRA GAVIRATE E SABAUDIA PROSEGUE IL PERCORSO AZZURRO VERSO LE FINALI DI DOMANI E DOMENICA
Articolo successivoQuartiere Annunziata – restauro teca San Pio e Assemblea

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui