Advertisement

E’ uscito in questi giorni da Fratelli Frilli Editori di Genova un nuovo romanzo noir  “Il giallo della valigia di Piazzale Lodi” (pagg. 208; collana I Tascabili Noir) del noto scrittore Alessandro Reali, che dopo quelli con protagonisti la coppia dell’omonima Agenzia Investigativa Sambuco & Dell’Oro, si cimenta nella scrittura di un piacevole romanzo giallo-noir che non mancherà di conquistare ulteriormente i suoi lettori e il pubblico di genere, come già il precedente “La matta di Milano” con cui ha dato il via a una avvincente serie di romanzi ambientati nella Milano degli anni ’60. I Beatles hanno da poco suonato al Vigorelli di Milano, l’estate  sta arrivando torrida e l’aria è resa frizzante dai giovani studenti sempre più ribelli e impegnati politicamente. A condurre questa seconda indagine è il Commissario Caronte di Milano.

Precedente con “La matta di Milano” (Fratelli Frilli Editori, 2020) ha dato il via a una avvincente serie di romanzi ambientati nella Milano degli anni ’60. I Beatles hanno da poco suonato al Vigorelli di Milano, l’estate  sta arrivando torrida e l’aria è resa frizzante dai giovani studenti sempre più ribelli e impegnati politicamente. L’indagine parte da una valigia abbandonata.

Advertisement

 “La valigia lo stuzzicò più di ogni altro oggetto presente, e accese in lui quella caratteristica dell’intelletto umano, semplice e implacabile, che si chiama curiosità. Doveva assolutamente scoprire cosa conteneva, a chi era appartenuta e perché era stata abbandonata in condizioni tutto sommato decenti e, soprattutto, senza essere prima vuotata”.

Ersilia, una ragazza milanese bella e piena di vita, scompare nel nulla. Al commissario Caronte viene chiesto di indagare con particolare cautela: la giovane è lontana parente del prefetto. È l’estate del 1965. Pochi giorni prima i Beatles hanno suonato al Vigorelli: un concerto destinato a entrare nella leggenda. L’aria milanese è, al tempo stesso, torrida e frizzante, soprattutto tra i giovani studenti, sempre più ribelli alle regole di una società che considerano obsoleta, impegnati politicamente e attenti a quello che avviene nel mondo. Caronte, con il suo stile un po’ sopra le righe, dovrà misurarsi non solo con un’indagine che lo porterà a scoprire segreti di un passato recente e drammatico, che sembravano sepolti per sempre, ma anche con la mentalità e le decisioni dei suoi stessi superiori, in un momento storico politico sempre più carico di tensioni.

Alessandro Reali è nato a Pavia il 4 febbraio 1966. Ricordiamo che Alessandro Reali è nato a Pavia il 4 febbraio 1966. Per Fratelli Frilli Editori ha già pubblicato “Fitte nebbie”. La prima indagine di Sambuco & Dell’Oro (2012 III ed.), “La morte scherza sul Ticino”. La seconda indagine di Sambuco & Dell’Oro (2013 II ed.), “Risaia crudele”. Quei giorni dell’inverno del ’45 (2014), “Sambuco e il segreto di viale Loreto”. La nuova indagine di Sambuco & Dell’Oro (2014), “Ritorno a Pavia.” Un altro Natale per Sambuco & Dell’Oro (2015), “La Bestia di Sannazzaro. Lomellina, inverno di guerra 1917” (2016), “Ultima notte in Oltrepò” (2016), “Il fantasma di San Michele” (2017), “Pavia sporca estate” (2018) e “La ragazza che sorrideva sempre “(2019). Per Ticinum Editore ha pubblicato la raccolta di racconti “Il diavolo del Ticino “(2017).

mail: alessandroreali66@gmail.com

Per contatti con l’autore, mail: alessandroreali66@gmail.com

Per altri contatti o richiesta del volume, scrivere a: Carlo Frilli – Fratelli Frilli Editori S.r.l. – Via Priaruggia, 33 r- 16148 Genova – tel. 010-3071280 – cell. 366-3131664. www.frillieditori.com

 

Nelle foto: 1) la copertina del libro. 2) L’autore Alessandro Reali.

 

Eugenio Bolia

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Advertisement
Articolo precedenteLaura Grisi. The Measuring of Time

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui