Advertisement

La sala consiliare del Comune di Castions di Strada ha ospitato oggi la conferenza stampa di lancio e presentazione del calendario del Campionato Europeo di Softball che la cittadina friulana ospiterà insieme a Castions delle Mura, Cervignano, Porpetto e Ronchi dei Legionari dal 27 giugno prossimo.

Padrone di casa il Sindaco Ivan Petrucco, ma anche il Presidente Federale Andrea Marcon, che qui risiede.

Advertisement

Insieme a loro, la Vice Sindaca e l’Assessore allo Sport di Ronchi Paola Conte ed Erika Battistella Bersa, la Presidente del Progetto Integrato Cultura del Medio Friuli,Tiziana Cividini e Gabriella Cecotti, Responsabile del Progetto, e il Presidente del CONI Regionale Giorgio Brandolin.

Italia Softball è stata rappresentata dal Commissario Tecnico Federico Pizzolini e dal capitano Erika Piancastelli.

Questa manifestazione, hanno sottolineato i presenti, non simboleggia solo la rinascita in generale nella Regione, che apre così le sue porte attraverso lo sport, ma sintetizza anche una delle caratteristiche fondamentali di un piccolo territorio che vede nell’accoglienza e nella capacità organizzativa sportiva un elemento chiave d’eccellenza.

“Il mio impegno è quello di avere il più possibile appassionati sulle tribune” ha affermato il Presidente Marcon “ovviamente in tutta sicurezza e secondo le regole, ma credo che un torneo come questo debba avere la giusta cornice di pubblico.”

“Noi siamo pronti” ha detto il manager Pizzolini “questo non è solo un evento di preparazione alle Olimpiadi, è un campionato importante nel quale abbiamo il compito e l’obiettivo di confermarci al vertice, cosa mai semplice. Il mio pensiero ora è a chi non potrà esserci, a cominciare da Enrico (Obletter), ma anche alle ragazze che hanno avuto infortuni importanti e che stanno facendo il massimo per rientrare e in particolare ad Alessandra Rotondo, che fa parte del progetto fin dall’inizio e ora vede sfumare la possibilità di proseguire per il problema al ginocchio.”

“Stiamo lavorando insieme da quattro anni” ha sottolineato Erika Piancastelli “e adesso non vediamo l’ora di scendere nuovamente in campo insieme, noi sorelle, con la divisa dell’Italia, che è sempre una sensazione diversa rispetto a tutte le altre.”

Il calendario ufficiale vede l’Italia impegnata nel Gruppo A insieme a Russia, Polonia, Bulgaria e Ungheria, con esordio a Castions di Strada domenica 27 giugno alle 20:30 contro la prima, dopo la cerimonia d’apertura, concepita per accendere la luci sulle tipicità del territorio in collaborazione con il Progetto Integrato Cultura del Medio Friuli.

Tutte le partite dell’Italia e le finali saranno riprese e trasmesse in diretta dalle telecamere di Sky.

Primo appuntamento con la Nazionale al Parco Europa di Cervignano il 21 giugno alle 21, con una serata completamente dedicata alle ragazze di Pizzolini, che riceveranno pubblicamente le divise per l’Europeo e insieme al pubblico assisteranno a ‘L’Ultima Partita’, piece teatrale scritta e interpretata da Mario Mascitelli, sulla vita di Lou Gehrig, campione di baseball degli Yankees degli anni 20 e 30 del secolo scorso e simbolo sia della lotta alla SLA, sia del consolidato connubio fra la FIBS e l’AISLA, proprio nella Giornata Mondiale contro questa terribile malattia.

Insieme al PIC è anche organizzata la serata speciale post-evento del 6 luglio, nel corso della quale sarà annunciata la rosa ufficiale per Tokio e alle azzurre saranno consegnate le maglie per le Olimpiadi e sarà possibile assistere a una replica de ‘L’Ultima Partita’ nel prestigioso contesto di Villa Manin.

 

La presentazione integrale: https://www.facebook.com/fvgsport.channel/videos/323791089366195/?__cft__[0]=AZWoM-HG3h4O6pYsBwLNrEjGwWXsFxB9bAiv4QPLx1QvsX1dScPqbvsHXHBEUfhseDBXy70IT4mhRhrMvWJNoafXpYBkbfQbjrka4M2gydzME4z5JJYUTmOP7EkgN0PQwteYtPMPb-OVEesGUbTDa9M6B4WTNfbSr5AFn94Sys62xCfKHi6-HA5s1_3a70JpC-2aOjYT0ImS_ALyA3e3-rDZbLHzD7P14mjmUt1zb-p0aA&__tn__=-UK-R

 

 

 

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Advertisement
Articolo precedenteL’uccisione di Saman e i figlicidi italiani

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui