Advertisement

LA VERITA’ VIENE FUORI QUANDO LA MENTE TACE

di Paolo Mario Buttiglieri

Advertisement

L’essere umano brilla per le sue banalità. E’ affascinato dai libri cartacei. Il libro viene visto come una cosa positiva di per se. Leggere come come un atto sacro.

Ma tutto questo è un gioco della mente.

Il libro è il giocattolo della mente, come lo sono lo smartphone o le paperelle nella vasca.

La mente desidera, perennemente desidera e ogni desiderio lo giustifica con un ragionamento.

La verità invece viene fuori quando la mente tace.

Chiudete gli occhi e sedetevi a gambe incrociate sul vostro divano e lasciate scorrere i pensieri.

Sentirete il vostro corpo e i suoi bisogni. Ma la mente è li che pensa, che impartisce ordini. Ma voi tenete duro, lasciate andare il respiro. Più respirerete e più la mente si stancherà di sbraitare.

Quando finalmente sentirete silenzio, ringraziate l’Infinito e aprite gli occhi. La mente dorme e voi siete svegli.

ps

A proposito dei libri. Vi assicuro che vale di più ricevere in dono un libro che leggerlo.

 

——————————————–
Paolo Mario Buttiglieri, sociologo e giornalista

direttore del Centro Culturale Uqbar

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Advertisement
Articolo precedenteSindromi mielodisplastiche, Voso: diagnosi è fondamentale “Nel Lazio possiamo contare circa 200 nuovi casi l’anno”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui