Advertisement

Il sindaco della Città di Cassano All’Ionio, Giovanni Papasso, ha richiesto un incontro inerente la discarica località La Silva al Dipartimento Ambiente e Territorio della Regione Calabria, al Dipartimento Ambiente e Territorio della Regione Calabria – Settore Rifiuti, al Presidente dell’ATO Cosenza e Ufficio di Presidenza. Per conoscenza, l’istanza è stata inviata anche al Presidente f.f. della Regione Calabria, Antonino Spirlì, e all’Assessore All’Ambiente della Regione Calabria, Col. Sergio De Caprio. Nella missiva, il primo cittadino ha riferito di allarmanti segnalazioni da parte dei cittadini e degli agricoltori di c.da La Silva relative a operazioni di abbanco di ulteriori quantità di rifiuti sulla IV^ buca della discarica, nonostante siano stati raggiunti i profili massimi di progetto, già autorizzati con apposita Ordinanza del 30 novembre 2020, nel rispetto dell’AIA – DDG n.7334 del 14/07/2020. Con Ordinanza del Presidente della Regione n.41 dell’11 giugno scorso, ha ricordato, è stato stabilito che l’ATO di Cosenza, al raggiungimento della saturazione dei conferimenti della IV^ buca della discarica, è autorizzata all’esercizio, senza soluzione di continuità dei volumi della I^ buca della discarica stessa per circa 29.000 mc. Pur apprezzando la finalità dell’iniziativa, finalizzata alla messa in sicurezza e alla chiusura definitiva del corpo di discarica, il sindaco Papasso, ha  evidenziato che il quantitativo autorizzato di 29.000 mc è assolutamente sproporzionato rispetto alle esigenze di livellamento e messa in sicurezza della I^ buca.​ Nel prendere   atto   con   rammarico   che   dette   attività   non   sono   state   concordate preventivamente con il Comune di Cassano All’Ionio, contravvenendo, di fatto, a tutti gli accordi precedentemente assunti, il primo cittadino ha sottolineato che questo modo di operare è del tutto irrispettoso e istituzionalmente scorretto. “E non è la prima volta! ha riferito Papasso, in quanto già con l’Ordinanza n.91 del 30 novembre 2020 sono state assunte decisioni unilateralmente da codesta Regione, e, addirittura, la medesima ordinanza non è stata neanche comunicata al Comune”. Con la formale comunicazione, il sindaco di Cassano, ha chiesto, infine, alle autorità competenti di sospendere immediatamente il conferimento dei rifiuti nella discarica di contrada La Silva e di fissare al più presto un incontro tra la Regione, l’ATO di Cosenza e il Comune, per rendere note le reali intenzioni dell’Amministrazione Regionale, tenuto conto che negli incontri precedenti era stata concordata la chiusura della discarica e la sospensione di ogni attività.

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Advertisement
Advertisement
Articolo precedenteProgetto FAMI 2733 Formare per Integrare – ICS A.Narbone di CALTAGIRONE
Articolo successivoPECCI SUMMER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui