Advertisement

CVD mette in palio 1/3 contratti per i migliori attori candidati. Masterclass con Melina Martello e Marco Mete:

Un eccezionale partenariato per il decennale di ActorsPoetryFestival – Dubbing Glamour Festival con la nascita di uno hub culturale con la più grande Produzione di doppiaggio nazionale, CVD. Fondata da 11 soci Renato Turi, Oreste Lionello, Fede Arnaud, Luciano Melani, Melina Martello, Mario Maldesi, Valeria Valeri, Wanda Tettoni, Corrado Gaipa, Carlo Baccarini e Giancarlo Giannini, CVD nasce da attori fuoriusciti da CDC. La produzione negli anni ha aggiunto collaboratori direttori, attori, assistenti di prim’ordine che contribuiranno a fare la storia di quel doppiaggio di qualità che emerge sul già eccellente prodotto cinematografico e televisivo italiano. CVD ha curato la post produzione di film di eccezionale livello: Il Signore degli anelli, Harry Potter, Shrek, Narnia Il leone, la strega e l’armadio, la Bussola d’oro, Rosamunde Pilcher, Frankenstein Junior, Arancia Meccanica, Galline in fuga e centinaia di altri titoli. Serie televisive quali Sex and City, Desperate Housewives, Beautiful.

Advertisement

In rappresentanza di CVD sarà a Genova Melina Martello, attrice straordinaria, direttrice di doppiaggio, doppiatrice formata all’Accademia Silvio D’Amico, socia esclusiva in CVD. Nipote degli attori Vittoria Martello (attrice di Strehler) e Mario Feliciani (attore, doppiatore di Laurence Olivier, Henry Fonda e molti altri), Melina Martello ha portato la sua arte ad un livello ancora più alto doppiando star mondiali fra cui Diane Keaton, Mia Farrow, Catherine Deneuve, Charlotte Rampling, Kathleen Turner, Julie Andrews, Marilyn Monroe (Biancaneve e i 7 nani, direttrice Fede Arnaud). Pluripremiata, giudica capolavori i doppiaggi antichi. Ha iniziato la sua carriera in C.I.D. con Mario Maldesi suo eccezionale mentore. Milanese, ma di madre genovese, Melina martello ha vinto un primo doppiaggio mentre ancora frequentava l’Accademia Silvio d’Amico ed ha collaborato coi più grandi attori italiani, fra cui Paolo Ferrari, Dino Risi. Diventa ben presto la doppiatrice più importante della società C.I.D., ma segue Maldesi entrando in C.D.C. per poi essere fra i fondatori di C.V.D. Supera difficili provini e viene diretta anche da Lydia Simoneschi. In CVD instaura un sodalizio con Oreste Lionello e la sua voce diventa la più gettonata: una costante lezione e un nuovo modo di fare questo lavoro con un genio.
Nel luglio 2004 ha vinto il premio “Leggio d’oro” per “la miglior interpretazione femminile dell’anno” per il doppiaggio di Diane Keaton in Tutto può succedere- Something’s Gotta Give. Al “Gran Premio internazionale del doppiaggio 2016” vince come miglior doppiatrice protagonista per il doppiaggio di Charlotte Rampling in 45 YEARS.

Melina Martello, sarà ospite alla tavola rotonda del 3 settembre al Museo dell’Attore di Genova e in Giuria a Palazzo Ducale il 5 settembre. Con Marco Mete terrà una Masterclass di doppiaggio a Villa Piaggio.

Le iscrizioni sono aperte su www.teatrogag.com. Link al bando e al regolamento. Informazioni: info@teatrogag.com.

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Advertisement
Articolo precedenteIl programma della prima giornata di FestambienteSud 2021.
Articolo successivoFONDAZIONE AIDA DI VERONA VINCE LA PRIMA EDIZIONE DEL PREMIO IMPAVIDI 2021

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui