Advertisement

Giulianova nel circuito internazionale degli infioratori per l’ Anno Santo Iacobeo. Domenica 25 il Colibrì realizzerà il quadro giubilare nel piazzale del santuario della Madonna dello Splendore. Con il patrocinio del Comune, coinvolti gruppi, associazioni e cittadini.

Un’infiorata straordinaria si materializzerà domenica prossima, 25 Luglio, nel piazzale antistante il santuario della Madonna dello Splendore. Sarà quella, infatti, l’infiorata promossa per celebrare l’ Anno Santo Iacobeo, che la Chiesa indice quando, come quest’anno,  il 25 Luglio, giorno della commemorazione del martirio di San Giacomo, cade di domenica. Le porte del santuario di Santiago di Compostela, aperte lo scorso dicembre da Papa Francesco, rimarranno spalancate fino al 2022, mentre in tutto il  mondo devoti e pellegrini saranno impegnati a festeggiare la ricorrenza, percorrendo il celebre cammino o dando vita a un ventaglio di iniziative. Per l’occasione, un comitato internazionale ha indetto l’ “Infiorata dell’ Anno Santo Iacobeo” e coinvolto per questo 180 squadre, chiamate a realizzare lo stesso quadro, nelle piazze di 31 nazioni. Una quarantina i comuni italiani aderenti, tra cui Giulianova, che ha visto nominato nel comitato mondiale degli infioratori il “suo” Colibrì. Il circolo, che annualmente realizza un’infiorata nella prima settimana di agosto, ha detto sì,  avvalendosi per l’evento del patrocinio del Comune di Giulianova e della collaborazione del gruppo Scout Agesci 1. Sabato prossimo, alle 18, si ritroveranno ai piedi della Via crucis monumentale di via Montello associazioni podistiche, sportive, ambientaliste, di promozione sociale, e tutti i cittadini che vorranno partecipare  ad una camminata che li condurrà al piazzale del santuario dove, alle 19, inizierà la realizzazione del disegno. In corrispondenza dei simboli stabiliti, il quadro recherà il numero dei chilometri che separano Giulianova da Santiago di Compostela. Oltre al gruppo Scout Agesci 1, hanno aderito all’iniziativa del Colibrì, Ecologica G, Conalpa, Il sole e la luna – emozioni in cammino, AndiAmo a camminare, Comitato di quartiere Annunziata, Asd Minibasket e Femminile Adriatica, Giulianova cammina e Aps Walkers, che cinque anni fa fu nominata “rappresentante della comunità giuliese in cammino” proprio alla luce dell’esperienza di Santiago. « L’amministrazione comunale – commenta l’assessore al Turismo Marco Di Carlo – è felice di partecipare ad un’iniziativa internazionale, portatrice di un messaggio cristiano e umano di spiritualità condivisa. Ringraziamo Ambra Di Pietro ed Egidio Casati perchè, anche questa volta, il Colibrì ha fatto di Giulianova un comune solidale, dove gruppi, associazioni e cittadini, dimostrano di saper fare rete per comunicare (e testimoniare) generosità e bellezza, valori alti, di cui, specie in giorni come questi, si ha particolare bisogno ».

Advertisement

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Advertisement
Articolo precedenteANMVI: dite sì al vaccino anti Covid-19

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui