Advertisement

Si conclude a Roma la prima fase della seconda edizione di Fai la Differenza, c’è… Il Festival della Sostenibilità, in corso fino al 19 settembre 2021, all’insegna della sostenibilità e del rispetto per l’ambiente.

Festival della Sostenibilità: la kermesse green continua con le sue esposizioni – Contesteco e Contesteco Exhibition – per tutto agosto al Centro Commerciale Euroma2.

Advertisement

A settembre si riparte con le attività che coinvolgeranno le altre location

 

In programma esposizioni di opere d’arte e design sostenibile con artisti del riciclo, start up dell’innovazione e artigiani del riuso; racconti, interviste e laboratori green ed educational. E ancora show cooking del recupero, incontri, workshop, spettacoli e concerti per promuovere la cultura della sostenibilità.

 

Il progetto, promosso da Roma Culture, è vincitore dell’Avviso pubblico Estate Romana 2020-2021-2022 curato dal Dipartimento Attività Culturali ed è realizzato in collaborazione con SIAE

 

Ultimi giorni per la prima fase di “Fai la Differenza, c’è… Il Festival della Sostenibilità” presso il Centro Commerciale Euroma2 di Roma. In programma fino al 31 luglio tutti i pomeriggi dalle ore 16,00 proseguono gli appuntamenti con il format DA VENTI A TRENTA che propone, nel suo spazio incontro, interviste a esperti di settore – giornalisti, imprenditori, manager; personaggi del mondo della scienza, della cultura e della società civile – per illustrare attraverso le loro esperienze e i loro racconti, gli obiettivi dell’Agenda 2030.

Mercoledì 28 saranno ospiti l’attore e autore Massimo Manini, Elio Zoccarato di SunnyWay Team Building, il Bioarchitetto Pier Francesco Duranti, l’avv. Pecoraro Scanio Presidente di Fondazione Univerde, il referente di FISE Assoambiente Chiara Leboffe, l’ingegnere Andrea Pasotto di Roma Mobilità. Giovedì 29 appuntamento con la giornalista e scrittrice Ludovica Amici e la foodblogger M. Beatrice Pavanello. Si conclude venerdì 30 con Francesca Amadori di CSV Lazio e altri interventi, mentre sabato 31 con Serena Manini di GreenetNetwork, Colette Morin di Metro e Paola Sarcina di #InTransito si concluderà il format Talk DA VENTI A TRENTA.

Sabato 31 si concluderanno le attività, ad esclusione della mostra Contesteco che resterà visibile fino al 12 settembre al primo piano del Centro Commerciale Euroma2. Con la Conferenza stampa del 30 Agosto a Terrazza Caffarelli, Fai la Differenza, c’è… Il Festival della Sostenibilità si trasferisce dal 3 settembre al Parco degli Scipioni ne La Città in Tasca, per poi approdare ad Esposizioni | all’interno della Serra del Palazzo delle Esposizioni e ancora Spazio Field a Palazzo Brancaccio e al Parco Centrale del lago dell’Eur di Roma – Zattera Cythera.

CONTESTECO – Sino a domenica 12 settembre 2021, dalle ore 10.00 alle ore 21.00 circa, si potranno ammirare le opere di Contesteco, l’esposizione e concorso d’arte e design sostenibile “+ eco del web”, al piano 1 del Centro Commerciale Euroma 2. Una sfida di design artistico che attraverso il contest si propone di coinvolgere professionisti e appassionati attraverso il concept “inferno, purgatorio e paradiso: scenari attuali e futuri di transizione, verso una ri-evoluzione sostenibile”. Da sabato 17 luglio Contesteco, exhibition: oltre agli artisti e/o appassionati d’arte del riciclo che avranno partecipato al contest, molti artisti e appassionati presenteranno – fuori concorso – alcune opere d’arte e di design dedicate ai concetti di riciclo.

OBIETTIVO TERRA – Al piano zero del Centro Commerciale Euroma 2, nella sezione Contesteco Exhibition di “Fai la differenza, c’è… il Festival della Sostenibilità”, è visitabile, sino a settembre, anche la mostra fotografica “Obiettivo Terra: le Aree Protette del Lazio”. Le più belle e rappresentative foto del patrimonio naturale della regione Lazio, selezionate dal concorso fotografico che celebra ogni anno la Giornata Mondiale della Terra. La mostra riflette la bellezza, il valore dei paesaggi, dei patrimoni naturali e della biodiversità regionale da ammirare, proteggere e preservare.

L’evento è organizzato dalla Fondazione UniVerde, presieduta da Alfonso Pecoraro Scanio, e dalla Società Geografica Italiana, presieduta da Claudio Cerreti, in collaborazione con Federparchi, SOS Terra Onlus e Cobat. Con una accurata selezione di immagini dal concorso fotografico “Obiettivo Terra” (promosso dalla Fondazione UniVerde e dalla Società Geografica Italiana Onlus, per celebrare la Giornata Mondiale della Terra), l’esposizione intende raccontare lo splendore che i contesti naturali offrono, in termini di peculiarità ambientali e ricchezza di biodiversità, e il valore che essi rappresentano come elemento identitario dei territori della regione. Meraviglie che sono custodite nei Parchi nazionali e regionali, nelle Riserve e nelle Aree Marine Protette, cui assicurare la salvaguardia e la tutela dei delicati equilibri minacciati dal degrado e dall’inquinamento.

 

Salvo Cagnazzo

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Advertisement
Articolo precedenteCheese 2021: gli animali al centro del programma
Articolo successivoGruppo EMG, Giuseppe Saccà nominato CEO di 302 ORIGINAL CONTENT

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui