Advertisement

AZIONE PALERMO. CAMBIO IN CONSIGLIO COMUNALE. L’AVV. LEONARDO CANTO, PRIMO DEI NON ELETTI, SUBENTRA AL DIMISSIONARIO GIULIO CUSUMANO

 

Advertisement

L’avvocato Leonardo Canto, componente del Coordinamento cittadino del partito di AZIONE, come primo dei non eletti subentra in Consiglio comunale al dimissionario e collega di partito Giulio Cusumano che ha annunciato le sue dimissioni nella seduta di ieri, mercoledì 28 luglio. Giulio Cusumano milita in Azione, fin dal primo momento in cui è nato il partito di Carlo Calenda: nel giugno 2017, fu il primo degli eletti, con oltre 2.300 voti nella Lista “Palermo 2022” a sostegno del sindaco Orlando.

In merito a quanto avvenuto, il responsabile del Coordinamento cittadino di ‘Palermo in AZIONE’, Mario Enea, ringrazia “Giulio Cusumano per la sua attenta e competente attività politica e consiliare, svolta fino a questo momento”, definendo le sue dimissioni da consigliere comunale “il gesto di coerenza di un Azionista che, eletto nelle liste di Orlando e fino a oggi formalmente in maggioranza, si trova a militare in un partito che oggi si pone in una posizione critica, ma nello stesso tempo costruttiva rispetto ai risultati ottenuti dall’amministrazione Orlando. Purtroppo -aggiunge il professore Enea- quest’ultima continua a specchiarsi nel suo riflesso, racchiusa nelle memorie di ciò che di buono è stato fatto, ma dimentica del troppo che ancora è in attesa di essere realizzato. E il subentro di Leonardo Canto avviene in un momento particolare, in quanto la città dovrà scegliere a breve la nuova amministrazione municipale e Azione non intende certo sottrarsi al compito di lavorare per la città, con l’obiettivo di portare Palermo ad essere una metropoli più europea per servizi e decoro. Perché la nostra amata città  –sottolinea ancora il responsabile del Coordinamento cittadino di ‘Palermo in AZIONE’- ha bisogno di una nuova aggregazione politica che, con spirito di servizio, sia capace di perseguire l’obbiettivo della crescita socio-economica e che si riconosca nei valori della solidarietà, della legalità, della competenza e dell’ambientalismo non ideologico. Coalizione per Palermo, per noi, significa condividere una visione per la città, condividere i programmi per attuare la visione comune, andando oltre la destra e la sinistra, senza pregiudizi di appartenenza rispetto ai partiti e respingendo comunque i facili populismi e sovranismi rispetto ai quali Azione ha già assunto una chiara posizione a livello nazionale. In tale direzione –conclude Enea- il Coordinamento di Palermo in Azione, attraverso il nuovo consigliere comunale Leonardo Canto, intende mettere al centro della propria politica il cittadino, impegnandosi, assieme a tutti gli iscritti palermitani ad analizzare a fondo i problemi della città e proporre soluzioni operative che si basino sui veri bisogni del cittadino, soluzioni che siano fattibili e sostenibili sia sotto il profilo finanziario sia sotto quello ambientale. Ecco che iI Coordinamento cittadino di Azione, rinnovando il proprio apprezzamento per il gesto di Giulio Cusumano, augura a Leonardo Canto (al quale starà sempre a fianco) un buon lavoro per iniziare a costruire una Palermo più vivibile”.

L’avvocato Leonardo Canto esprime la propria soddisfazione con questa sua dichiarazione: “Sono grato al consigliere comunale Giulio Cusumano che oggi ha compiuto un gesto assai raro, anzi credo unico, nel panorama politico locale e nazionale. Nonostante le migliaia di preferenze raccolte alle ultime competizioni elettorali e nonostante in questi ultimi anni lo stesso abbia, con passione ed entusiasmo, onorato il suo mandato elettorale, oggi ha deciso di rassegnare le sue dimissioni per favorire la crescita ed il dibattito interno al nostro partito Azione! Ritengo –prosegue Canto- che per combattere la politica del populismo e del sovranismo, gesti come questo siano dirompenti: le dimissioni come gesto di apertura ad un dibattito interno, come gesto teso a favorire il dialogo, a non egemonizzarlo con la propria carica e la propria storia fanno cogliere un’eleganza politica ed istituzionale fuori dal comune. Per quanto riguarda invece il mio progetto politico –annuncia Canto-, considerato che peraltro ‘Palermo in Azione’ è una splendida realtà che conta centinaia di tesserati sul territorio della città di Palermo e con un numero di attivisti e simpatizzanti sempre in crescita, voglio far sapere ai miei concittadini che tra le priorità della mia azione politica, in vista anche della prossima competizione elettorale, vi sarà quella di coinvolgere attivamente le forze professionali palermitane e le partite I.V.A. nell’amministrazione della cosa pubblica per il tramite di organismi consultivi che possano, a titolo gratuito, supportare l’attività amministrativa del Comune di Palermo”.   Il Coordinamento cittadino di “Palermo In Azione

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Advertisement
Articolo precedenteIVA LULASHI. LIBERE E DESIDERANTI | da un’idea e a cura di Giuseppe Iannaccone | opening 7 agosto 2021, Corniglia
Articolo successivoSabato 31 luglio 2021 – ore 21:00 PILAR Luna in Ariete

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui