Advertisement

Roma, 1 agosto 2021 – È iniziata oggi l’avventura della Lotta ai Giochi della XXXII Olimpiade di Tokyo 2020. Nella mattinata giapponese (4:00 ora italiana) hanno solcato le materassine le prime categorie di peso di lotta femminile e di lotta greco romana, dando così avvio all’ultima settimana di competizioni olimpiche. Si sono giocati, finora, ottavi, quarti e semifinali dei 60 e 130 kg di greco romana e dei 76 kg di femminile; domani, dalle 12:30, assisteremo alle prime finali olimpiche dove si sfideranno per l’oro Cuba e Giappone nei 60 kg, Cuba e Georgia nei 130, USA e Germania nei 76 kg femminile.

Da segnalare la quarta finale olimpica del colosso cubano Mijain Lopez Nunez, già tre volte campione, che rincorre il record del quarto oro a cinque cerchi nella lotta greco romana. Prima di lui ci è riuscita soltanto la giapponese Kaori Icho.

Advertisement

D’ora in poi, ogni giornata sarà così strutturata: ottavi e quarti di finale dalle 4:00; semifinali dalle 11:00; finali dalle 12:30 del giorno successivo.

È possibile seguire la diretta degli eventi su Eurosport o su Discovery Plus e mantenersi aggiornati con i risultati live sul sito della UWW.

Nessun azzurro è ancora in gara. Per Frank Chamizo e Abraham Conyedo dovremo aspettare rispettivamente giovedì 5 e venerdì 6 agosto. Bisogna aspettare anche per scoprire i sorteggi e gli accoppiamenti con gli avversari che si sapranno solamente il giorno prima di ogni esordio.

I nostri alfieri, insieme ai tecnici Enrique Valdes Ysasi e Carmelo Lumia e al partner Aron Caneva, si trovano a Tokorozawa nella Waseda University, dove stanno ultimando la preparazione e facendo bene il peso, come dicono i nutrizionisti federali Giovanni De Francesco e Barbara De Conno con cui sono in contatto 24 ore su 24. Il clima è buono e anche l’umore, il nostro team ha a disposizione una palestra con tappeto tutta per loro. A pranzo e a cena guardano e tifano l’Italia tutti insieme, come con il judo che hanno seguito tifando ed emozionandosi. Ma la testa rimane tutta sulla competizione imminente: i nostri ragazzi sono concentrati e aspettano il loro grande momento.

Il 3 agosto, il team azzurro si sposterà finalmente nel villaggio olimpico, in attesa dei sorteggi e, naturalmente, di solcare le materassine olimpiche.
Bronzo in European Cup junior a Bucarest per Sara Lisciani ed Erica Simonetti

Due medaglie di bronzo sono andate al collo di Sara Lisciani ed Erica Simonetti a Bucarest nella prima giornata dell’European Cup juniores che registra la presenza di trecento atleti provenienti da 29 nazioni. La rappresentativa italiana composta da venticinque atleti e seguita dai tecnici Monica Barbieri, Alessandro Comi ed Elio Verde, oltre i terzi posti di Sara Lisciani nei 63 kg ed Erica Simonetti nei +78 kg, un quinto posto nei 66 kg con Alexandru Comerzan ed un settimo nei 78 kg con Carolina Mengucci.

“Due medaglie ed un quinto posto è il meglio che l’Italia è riuscita a portare a casa oggi -ha commentato Alessandro Comi- i valori in gara erano nettamente superiori all’effettivo bottino raccolto, ma complice il periodo ed il fatto che per diversi atleti questa sia la primissima prova internazionale dopo lo stop forzato causato dal COVID, diversi dei nostri non sono riusciti ad esprimere tutto il loro valore. Come sempre è uno spunto per crescere e per migliorare! Un plauso a Sara ed Erica che con grande determinazione sono salite sul terzo gradino del podio. Per Sara è la seconda medaglia in due gare, segno di un’ottima condizione che le consente di confrontarsi con le migliori colleghe sulla piazza. Erica è uscita da un periodo in cui esprimere il proprio judo sembrava difficile, ma oggi ha detto la sua ritornando sul podio. Un’ottima prova anche quella di Alexandru, che alla sua primissima col dorsale italiano, ha combattuto con grande determinazione fermandosi purtroppo al quinto posto. Domani ci attende una nuova giornata di gara con alcune delle nostre giovani promesse più quotate… e staremo a vedere!”.

“Sono contenta per questa medaglia -ha detto Sara Lisciani- anche perché avere solo due possibilità per poter far risultato non è facile e sono riuscita a centrarle entrambe. L’oro a Praga e questo bronzo in Romania mi fanno esser ancor più motivata per appuntamenti più prestigiosi.

Un ringraziamento va alla mia società Banzai Cortina Roma e alla mia famiglia!”.

“Nonostante puntassi ad una medaglia diversa -ha detto infine Erica Simonetti- sono felice del risultato ottenuto oggi, soprattutto dal momento che nelle ultime competizioni non ho avuto la migliore versione del mio judo. Ora occhi puntati sulle prossime gare”.

Domenica seconda giornata con le categorie più pesanti maschili (81: Andrea Raffaeli, Francesco Ceglie, 100: Daniele Accogli) e le più leggere femminili (48: Assunta Scutto, Giulia Ghiglione, Giulia Giorgi, Giulia Italia De Luca, 52: Federica Silveri, Alessia Tortorici, Giulia Carna, 57: Veronica Toniolo, Carlotta Avanzato, Mjriam Castagnino).

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Advertisement
Articolo precedenteGran Premio internazionale di Porpetto
Articolo successivo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui