Advertisement
Fragile di Salvo Fuggiano
 
Sono passati più di quarant’anni dal giorno che ha cambiato la vita di Salvatore per sempre: quello in cui suo fratello Francesco morì, in circostanze mai del tutto chiarite.
Cercando di rimettere insieme la sua vita, malgrado ogni parte di lui opponga resistenza, finisce per restare bloccato in una profonda e innaturale solitudine, intrappolato dalle sue stesse paure. Eppure c’è qualcosa che lo spaventa ancora di più: un istinto aggressivo che non riesce a dominare, legato in qualche modo all’incubo che continua a tormentare le sue notti; una visione oscura da un passato ignoto, parte di un segreto che da sempre porta dentro di sé. D’improvviso, però, le urla e i pianti di un bambino rompono quel silenzio, convincendolo che qualcosa di davvero terribile stia per accadere. Realtà o solo allucinazioni dovute ai suoi traumi? Così, per sfuggire al suo male interiore, Salvatore inizia a scrivere un nuovo romanzo…

 

Salvo lavora come libraio indipendente e docente di lingua inglese e spagnola e ha da sempre la passione per i libri e per la scrittura. Fragile è il terzo libro da lui scritto; nel 2014 è uscito “la favola del silenzio” edito da Lupo editore e nel 2019 “una ferita aperta” pubblicato, come questo ultimo lavoro, da Les Flaneurs edizioni.

Advertisement

Il protagonista di questa storia è Salvatore. Un giorno di 40 anni prima gli cambiò la vita: il fratellino Francesco perse la vita in circostanze ancora non chiare. Per questa disgrazia ha una ferita profonda al cuore che lo ha portato a chiudersi nella solitudine ed è intrappolato in mille paure. La sua mente cerca di proteggerlo dai ricordi di quel giorno ma qualcosa dentro di lui non lo lascia tranquillo. Ogni notte il suo riposo viene tormentato da un incubo ricorrente: sente un bambino che urla e piange improvvisamente rompendo il silenzio di poco prima; Salvatore non riesce a distinguere realtà e immaginazione, ma ha sempre una forte angoscia che lo perseguita.

“Fragile” è un libro complesso come la fragilità della mente umana. Nella mente ci sono riunite tutte le funzioni mentali che chiamiamo coscienza. Dentro abbiamo le sensazioni, il pensiero, l’intuizione, la ragione, la volontà e la memoria. Il discorso è molto complesso e ci vorrebbe molto tempo per spiegare tutto e soprattutto ci vorrebbe qualcuno che sappia bene come avvengono queste cose e le sappia spiegare. Quando, però, siamo partecipi come protagonisti o solo come spettatori di eventi che ci turbano, la mente è pronta ad accantonare quel ricordo quasi come a chiuderlo in un cassetto nascosto e riportarlo piano piano alla luce solo se si ripresenta un qualcosa che in qualche modo ce lo può ricordare. Per ciò che so io è un metodo di difesa “naturale” che la nostra mente usa, ma a volte la volontà o gli eventi cambiano improvvisamente. Salvo parla di paure e sensazioni che è difficile mettere su carta. Parla della mente e delle sue faccettature e dei guai che, a volte, ci spingono a decisioni che non avremmo mai pensato di prendere. Solo che dopo quelle è impossibile tornare indietro ed è la mente stessa che ci punisce e ci protegge allo stesso tempo. Salvo con parole semplici porta il lettore a fare un viaggio nella mente, gira nei meandri più bui per cercare la luce, luce che… in ogni caso porta alla pace. L’autor si sofferma a descrivere ogni anglo della mente del protagonista che sono i veri e indiscussi protagonisti del libro. Le descrizioni dei luoghi o degli altri personaggi sono irrisori, ciò che è veramente importante è riuscire a far uscire Salvatore dal buio del passato e dagli incubi.

https://www.lesflaneursedizioni.it/product/fragile/

oppure

https://www.amazon.it/Fragile-Salvo-Fuggiano-ebook/dp/B092P4V184

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Advertisement
Articolo precedenteThe migration Conundrum: Challenges for a Common European Response | 06 September 2021, 3pm CEST
Articolo successivoVincenzo Grieco, Misleading lights of town

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui