Advertisement

Mind The Gum:

positivi gli effetti su concentrazione, memoria e controllo cognitivo

Advertisement

I risultati della ricerca che valida l’efficacia del prodotto

“Ma non è solo effetto placebo?”

Per rispondere a questa domanda Mind The Gum, l’innovativo integratore in formato chewing gum il cui testimonial è Zlatan Ibrahimović, ha commissionato uno studio per testare gli effetti del prodotto sulla mente. La ricerca è stata condotta in collaborazione con professori e ricercatori delle università University of East London, University College London, Westminster e Bath, su un campione statisticamente significativo di persone, in doppio cieco contro placebo e ha dimostrato effetti positivi su concentrazione, memoria e tempo di reazione.

 

La formula di Mind The Gum, realizzata con 15 componenti attive (rispetto alle 6 usate in media da altri integratori), unisce la combinazione di Caffeina e Teanina, che attiva concentrazione, ed energia mentale e grazie al rilascio graduale mantiene l’attenzione combattendo la stanchezza mentale più a lungo con un mix di vitamine, minerali ed estratti naturali per fornire un carburante utile per mantenere lo stato di benessere della nostra mente.

 

La ricerca, l’analisi dei dati e la pubblicazione sono stati curati da alcuni tra i professori e ricercatori delle più importanti università per la neuroscienza a Londra e in collaborazione con la London Cognition:

 

∙         Vincent Walsh, Professore di Ricerca sul Cervello Umano all’University College London

∙         Dr Javid Farahani, CEO e fondatore di London Cognition

∙         Dr Pooya Soltani, University of Bath

∙         Dr Beth Parkin, University of Westminster

∙         Dr Constantin Rezlescu, University College London

 

“Siamo fieri di aver messo a disposizione di un progetto così innovativo come Mind The Gum la nostra expertise e le nostre conoscenze. Crediamo fortemente che se dietro l’innovazione c’è la scienza, davanti ci può solo essere il successo” afferma il Dr Javid Farahani – CEO e fondatore di London Cognition.

 

Lo studio è stato effettuato con la tecnica RCT (Randomised Controlled Trial). I partecipanti sono stati assegnati in maniera casuale al gruppo che ha ricevuto (senza saperlo) Mind The Gum oppure un placebo (un normale chewing gum). Il test è stato fatto in modalità doppio cieco: né gli scienziati né i partecipanti sapevano a chi veniva assegnato quale prodotto. Questa modalità evita che il risultato sia influenzato dal cosiddetto “effetto placebo”, ossia che i partecipanti performino meglio solo perché consapevoli di usare il prodotto contenente le componenti attive e non per merito del prodotto stesso.

Lo studio è stato condotto su un campione di 50 persone, uomini e donne, di età compresa tra i 18 e 50 anni. I Test Cognitivi effettuati avevano per oggetto la Concentrazione, la Memoria e la Distrazione. Le variabili analizzate includevano il Tempo di risposta e la Precisione.

 

Il test sulla concentrazione e connessione visiva ha misurato le capacità di processo visivo dell’uomo, in particolar modo quanto velocemente e accuratamente le persone sono state rapide nel rispondere a stimoli percettivi.

I partecipanti sono stati più veloci a prendere decisioni e a concentrarsi dopo aver masticato Mind The Gum rispetto alla gomma placebo.

 

Con il test sulla memoria 2 back i partecipanti sono stati sottoposti a una serie di stimoli uno ad uno. Per ognuno degli stimoli hanno dovuto decidere se lo stimolo era identico a quello presentato N volte prima. N può essere 1 volta, 2 volte o 3 volte prima o di più. Più alto è N più è difficile la task. Il test N-back è una misura della memoria a breve termine.

La memoria a breve termine ha una capacità di immagazzinamento limitata per mantenere le informazioni mentre si fanno altre operazioni mentali su quelle informazioni. La memoria a breve termine è essenziale per ragionare, imparare e capire.

Anche in questo caso i partecipanti che avevano assunto Mind The Gum sono stati più veloci nel test sulla memoria rispetto alla gomma placebo.

 

L’ultimo test, il Flanker Test, sulla Distrazione e Controllo Cognitivo ha evidenziato come le persone hanno reagito ai “rumori” durante un test cognitivo. Sottoposta a una sollecitazione, la persona viene distratta con stimoli irrilevanti, che comunque condizionano la risposta del partecipante. Anche in questo caso i soggetti sono stati più veloci nel test sulla distrazione dopo aver masticato Mind The Gum rispetto alla gomma placebo. I partecipanti sono stati altresì più precisi nel test sulla distrazione dopo aver masticato Mind The Gum rispetto alla gomma placebo.

“I nostri consumatori hanno sempre sostenuto l’efficacia di Mind The Gum, per questo siamo veramente orgogliosi di aver investito in uno studio che testasse il prodotto rispetto a un placebo. Inoltre essere stati scelti da un campione del calibro di Zlatan Ibrahimović ci riempie d’orgoglio e ci stimola a fare sempre meglio” afferma Giorgio Pautrie – CEO & Founder di MTG.

“Penso che il successo parta prima dalla mente. Se il corpo è in forma, ma non la mente, è difficile farcela. Ho conosciuto Giorgio Pautrie e Mind The Gum perché un chewing gum che desse concentrazione ed energia mentale era quello che cercavo. Ora la utilizzo sempre prima delle partite e degli allenamenti, perché ne sento davvero l’effetto. Per questo ho deciso di diventarne testimonial, perchè credo nel prodotto. E’ un progetto che ha del potenziale” conclude Zlatan Ibrahimovic.
Il successo di Mind The Gum ha dato vita a una linea di integratori in formato chewing gum che li rende facilmente fruibili anche da chi non ama utilizzare compresse o bibite per assumere integratori. Oltre a Mind The Gum la linea comprende Chewing Calm, un prodotto rilassante con effetto immediato che non produce sonnolenza, Immuni Gum, un immunostimolante di supporto alle vie respiratorie con Lattoferrina ad assorbimento sublinguale e C-Gum, un prodotto con Vitamina C.

MIND THE GUM

E’ un integratore alimentare in formato chewing-gum in grado di agire in modo rapido su concentrazione e energia mentale. Grazie alla sua formula unica di 15 componenti attive con caffeina, vitamine, amminoacidi e antiossidanti aiuta a combattere la stanchezza mentale.

La storia di MIND THE GUM nasce da un incidente quasi fatale subito da Giorgio Pautrie, il fondatore, che di fronte a una frattura dell’osso del collo, decide di non mollare gli studi di Economia all’Università Bocconi. Determinato a conseguire la laurea, Giorgio ricorre a energy drink e integratori nella speranza di migliorare le proprie performance mentali. Decisivo l’incontro con il dottor Andrea De Zanetti, titolare della Farmacia Legnani, punto di riferimento a Milano per la medicina naturale specializzata nella produzione di integratori alimentari di elevata qualità. Combinando l’idea di Giorgio e l’équipe di specialisti del laboratorio farmaceutico nasce MIND THE GUM.

Nel giugno 2015, Giorgio si laurea dando 23 esami e tesi in soli 392 giorni e con il fratello Carlo presenta l’idea per la creazione della startup al concorso organizzato da Speed MI Up, l’incubatore di Università Bocconi, Camera di Commercio e Comune di Milano. Nasce così la Dante Medical Solutions srl, che introduce sul mercato MIND THE GUM.

Oggi MIND THE GUM è un’azienda valutata più di 17 milioni di euro, con oltre 6 milioni di MIND THE GUM vendute. Tra i soci figura Zlatan Ibrahimović, che è diventato anche testimonial del brand, e altri 8 calciatori di serie A quali, Leonardo Bonucci, Marco Verratti, Alessio Romagnoli, Mattia Perin, Ignazio Abate, Massimo Ambrosini, Andrea Bertolacci, Salvatore Sirigu.

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Advertisement
Articolo precedente“Sfruttiamo il Pnrr per la medicina territorio” l’appello di De Lillo, Omceo Roma
Articolo successivoAposave Ltd and Orphan Disease Specialists Laboratoires CTRS enter strategic partnership

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui