Advertisement

EL PORTEÑO PROHIBIDO DI MILANO

RIPRENDE LA PROGRAMMAZIONE DEGLI EVENTI

Advertisement

 

Ogni settimana sul palcoscenico di via Melloni 9 a Milano

due spettacoli per quattro serate dal forte impatto emozionale

 

Dalla seduzione del tango argentino firmato Miguel Angel Zotto

alle performance ed acrobazie del visual show Malabares.

 

Nella stagione del rilancio della cultura e dello spettacolo in tutta Italia, El Porteño Prohibido di via Macedonio Melloni 9 a Milano, la prima “Casa de Tango” in Europa inaugurata ad ottobre del 2019 dagli imprenditori Fabio Acampora e i fratelli argentini Alejandro e Sebastian Bernardez, riprende la programmazione degli eventi con quattro serate settimanali di spettacolo dal grande fascino, tra le sonorità e le seducenti movenze del tango argentino di “Chau no va mas” diretto da Miguel Angel Zotto e le performance musicali e le evoluzioni acrobatiche del nuovo show “Malabares”.

Da giovedì 23 settembre, ogni settimana dal giovedì alla domenica, nel totale rispetto delle norme anti Covid-19, la clientela de El Porteño Prohibido, potrà riprendere l’incredibile viaggio a 360° tra i sapori della tradizione enogastronomica argentina accompagnati da show dal grande impatto emotivo.

 

Il giovedì e venerdì in scena la magia seduttiva del tango argentino con spettacoli firmati da Miguel Angel Zotto, il coreografo e ballerino più noto e riconosciuto in ambito tanguero, che porta in scena con artisti internazionali il meglio del Tango, espressioni tra le più indecifrabili, poetiche e ammalianti dei balli di coppia.

Un sospiro ad alta voce, quasi una sfida alla ricerca di quell’integrità dell’anima che da sempre trova nell’abbraccio del tango, anche per chi non l’ha mai ballato, la propria pienezza e autenticità.

Dopo quasi un anno e mezzo di sospensione, dunque, ecco che il tango argentino torna in scena a Milano prepotentemente a mostrare il proprio lato segreto per essere messaggero di speranza e fiducia per il futuro, e lo fa affidandosi alle geniali proposte coreografiche di Miguel Angel Zotto, con melodie tanto struggenti quanto inebrianti tra tradizione e contemporaneità, per far provare al pubblico emozioni più istintive e primordiali che solo il tango sa far riscoprire.

 

Nelle serate di sabato e domenica, El Porteño Prohibido mostrerà ancora una volta la sua identità di location esclusiva, capace di contaminare la propria identità culturale di “Casa de Tango” con soluzioni innovative come il visual dinner show “Malabares”, novità assoluta della nuova stagione eventi autunnale 2021.

Sul palcoscenico eccellenze della scena artistica nazionale ed internazionale mondiale si distingueranno per la capacità di trasportare lo spettatore in una dimensione di creatività, arte, visionarietà e stupore.

Grazie alla selezione artistica di livello internazionale e ad un approccio caratterizzato dalla continua ricerca e attenzione ai nuovi linguaggi, gli appuntamenti con Malabares, ogni volta diversi, assicurano un forte impatto emotivo.

 

Oltre ad essere un ristorante che offre la possibilità di cenare dal giovedì alla domenica assistendo a spettacoli e performance di altissimo livello, El Porteño Prohibido continua a mostrarsi anche nella sua veste di location raffinata e al contempo easy per momenti di aggregazione in un’atmosfera unica, proponendo dal martedì alla domenica dalle 18.00 alle 20.30 cocktail da abbinare a materie prime di grande qualità per degustazioni e aperitivi nel dehor esterno con musica e animazione.

 

L’OFFERTA GASTRONOMICA

 

Tra i piatti che vanno a comporre un’offerta gastronomica ricca e variegata ci sono alcuni classici come empanadas dai vari ripieni, la lengua a la vinagreta e le mollejas salteadas (animelle saltate).

Diversi i tagli di carne teneri e saporiti cucinati con cura e lentamente alla parrilla (alla brace): dal tenerissimo Vacio (bavetta o taglio laterale del sottopancia) all’Asado de Tira (costine di vitello), dal Bife de Chorizo (controfiletto di manzo) all’Entraña (muscolo del diaframma sopra le costole, taglio estremamente saporito e morbido), dal Gran Lomo (filetto di manzo) sino al galletto intero alla griglia alle immancabili salamelle di maiale (chorizo).

Tra le proposte di maggior successo, alcune rivisitazioni, come le tartare che in Argentina non sono tra i piatti tipici: il Sashimi Porteño (filetto di Fassona marinato con soia, arancia e senape di Dijon in grani), il Sashimi Gazpacho (filetto di Fassona, gazpacho, mousse al coriandolo, taccole, ravanelli, semi di sesamo neri e cristalli di sale Maldon), la Tartare Especial con filetto di fassona, uova di quaglia, tartufo nero e spezie.

Molte le variazioni vegetariane tra cui le empanadas di verdure, la Boleadora verde, crespelle di asparagi o Arco Iris, piatto a base di spinaci, barbabietola e ricotta salata in varie consistenze.

Protagonista assoluto dei dessert è Il dulce de leche. Nel laboratorio El Porteño vengono realizzate anche torte, panqueques e le mousse.

La cantina vanta alcuni tra i vini argentini tra i più raffinati: il Malbec e il Torrontes, prestigiosi rossi e bianchi e selezionati spumanti e champagne.

 

 

LA PROGRAMMAZIONE

 

Ogni GIOVEDI’ e VENERDI’ dal 23 settembre 2021

 

CHAU, NO VA MAS

regia, coreografia e direzione di Miguel Angel Zotto

 

Lo spettacolo è ispirato all’omonimo tango scritto e composto dai fratelli argentini Homero Aldo e Virgilio Hugo Expósito, tra gli autori più rappresentativi degli anni Quaranta. Loro i brani “Trenzas”, “Percal”, “Naranjo en flor” e “Yuyo Verde”.

Chau, no va mas, è un vero e proprio inno alla vitalità, alla forza e alla capacità di superare ogni ostacolo.

Prevede un’intensa selezione di tanghi cantati, a partire da alcuni dei più noti e popolari brani di Astor Piazzolla, come “Libertango” presente nello show sia come inno alla libertà con il meraviglioso testo del poeta Horacio Ferrer, liricista d’elezione di Piazzolla, sia nella rivisitazione magnetica in chiave electro/reggae/weird di Grace Jones, “I’ve Seen That Face Before (Libertango)”.

Tra i tanghi tradizionali in scaletta ritroviamo il capolavoro “Tanguera” di Mariano Mores versione dei Sexteto Mayor Orquesta, il romantico tango-vals “Desde el Alma”, la milonga “Bien criolla e bien porteña” con testo di Omero Exposito, “Tiempo cumplido di Nestor Marconi, oltre alla versione originale di “Don’t cry for me Argentina”.

 

Ogni SABATO e DOMENICA dal 25 settembre 2021

 

Malabares una novità assoluta per la night life milanese, grazie a performer selezionati dalla scena mondiale e all’attenzione costante verso i nuovi linguaggi, il VISUAL DINNER SHOW fonde danza, acrobazia, musica, giochi di luce mapping ed effetti multimediali per creare esperienze sensoriali e memorabili, stimolare curiosità, stupore e coinvolgimento emotivo. La musica nello show è indissolubilmente legata all’immagine attraverso la video art, proiezioni visual 3D e light design ad altissima definizione. I costumi, parte integrante della performance creeranno uno storytelling che regalerà allo spettatore un’esperienza unica.

 

INFORMAZIONI PER IL PUBBLICO

 

El Porteño Prohibido – via Macedonio Melloni 9, Milano

elporteno.it/eventi/ | www.facebook.com/El-Porteno-Prohibido | www.instagram.com/el_porteno_prohibido/

Prenotazione OBBLIGATORIA – per prenotare e infoline tel: 02 25062491

Apertura ristorante dal martedì alla domenica dalle 19.30 alle 2.00 – Aperitivo dalle 18 alle 20.30

Inizio spettacolo 21.30

15€ costo servizio + costo della cena

 

UFFICIO STAMPA DORREGO COMPANY – El Porteño Prohibido

Claudia Zambianchi – zambianchiclaudia@gmail.com | 339 4675964

Stefano De Angelis – stefano@deangelispress.com

 

 

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Advertisement
Articolo precedenteDati Istat. Paolo Capone, Leader UGL: “Folle l’ipotesi della patrimoniale. Necessario dare liquidità a lavoratori e imprese”
Articolo successivoStanziati oltre 70 milioni di euro contro l’epatite c

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui