Advertisement

MILANO

 

Advertisement

MOSTRA, MUSEO E APERITIVO

 

Visite guidate al Museo e alla mostra “Kulabob, il fratello ritrovato di Papua Nuova Guinea” e aperitivo in Caffetteria.

 

Il primo appuntamento sabato 9 ottobre dalle 17.30 alle 18.30.

Per iscriversi: https://forms.gle/AKM89vwFYHk9ePNC8

 

 

Speciali visite guidate dedicate agli oggetti del Museo provenienti dalla Papua Nuova Guinea e alla mostra Kulabob, il fratello ritrovato di Papua Nuova Guinea. Trasformazioni ambientali e origini della civiltà nell’isola dei due oceani.

Al termine sarà possibile fermarsi in Caffetteria per un aperitivo al prezzo speciale di €8,00.

La mostra, che include artefatti delle popolazioni indigene, pannelli e un documentario, prende spunto dal mito fondativo dei Due Fratelli diffuso in Papua Nuova Guinea, per esplorare le ultime scoperte legate alla storia delle migrazioni agli albori della civiltà e  accompagnare il visitatore ad una visione più contemporanea dell’isola e a conoscerne problematiche ambientali e sociali legate allo sfruttamento delle risorse.

La partecipazione agli eventi è a numero chiuso.
Le visite guidate verranno attivate con il raggiungimento minimo di 4 partecipanti.
L’aperitivo verrà attivato con il raggiungimento minimo di 10 partecipanti.

 

CALENDARIO

– sabato 9/10 dalle 17:30 alle 18:30          https://forms.gle/AKM89vwFYHk9ePNC8

– giovedì 14/10 dalle 17:30 alle 18:30       https://forms.gle/1vXj9BcNxVywJ9Rx8

– sabato 23/10 dalle 17:30 alle 18:30        https://forms.gle/M3KvWJBHekzuutvo7

– giovedì 28/10 dalle 17:30 alle 18:30       https://forms.gle/MJQkxL58ngwqBWy76

 

INFORMAZIONI:

–      Durata visita guidata: 1 ora circa

–      Costo: € 3,00 comprensivi di ingresso e visita guidata

–      La partecipazione agli eventi è a numero chiuso ed è richiesta la prenotazione tramite form.

–      Le visite guidate verranno attivate con il raggiungimento minimo di 4 partecipanti.

–      L’aperitivo verrà attivato con il raggiungimento minimo di 10 partecipanti.

–      Per maggiori informazioni e rimanere aggiornati sulle date di seguito il link alla pagina del sito: https://centropime.org/eventi/visita-e-aperitivo-kulabob-il-fratello-ritrovato-di-papua-nuova-guinea/

 

MISURE SANITARIE

–      Per accedere al museo, è necessario essere in possesso della certificazione verde covid-19 (green pass) o di certificazione digitale dedicata o di tampone antigenico negativo effettuato nelle 48h precedenti, come indicato dalle disposizioni ministeriali (minori di 12 anni esclusi).

Il numero degli accessi è limitato, il personale fornirà indicazioni sulla permanenza nelle sale e sulla durata della visita.

All’ingresso verrà misurata la temperatura corporea. Ai visitatori con temperatura pari o superiore a 37,5° non sarà consentito l’accesso.

È obbligatorio mantenere la distanza di almeno un metro tra i visitatori.

È obbligatorio sanificare le mani con la soluzione igienizzante disponibile all’ingresso e indossare la mascherina.

 

 

 

LA MOSTRA

 

 

“KULABOB, IL FRATELLO RITROVATO DI PAPUA NUOVA GUINEA”

dal 18 settembre al 26 febbraio

 

Il percorso espositivo “Kulabob, il fratello ritrovato di Papua Nuova Guinea” è dedicato alla seconda più grande isola del mondo e include artefatti delle popolazioni indigene provenienti dalla collezione privata di Claudio Pozzati (Argonauti Explorers), con contributi aggiuntivi di Mariangela Fardella e Giorgio Azzaroli, (collezionisti privati di arte Asmat e membri dell’Associazione Italia-Asia).

 

La mostra, inaugurata il 18 settembre 2021, rimarrà allestita e visitabile gratuitamente sino al 26 febbraio 2022: è il frutto di una collaborazione virtuosa propiziata dall’Istituto di Cultura per l’Oriente e l’Occidente fra il Museo Popoli e Culture del Pime e la Casa degli Esploratori, rete di associazioni, musei, istituti, enti e professionisti impegnata nella valorizzazione della storia dell’esplorazione italiana. Fra i partner che hanno offerto il proprio supporto, insieme a ICOO Italia, anche il Castello D’Albertis Museo delle Culture del Mondo e il Museo di Storia Naturale “Giacomo Doria” di Genova, oltre agli specialisti Elisabetta Gnecchi Ruscone (antropologa), Christian Nicoletta (regista) e Alberto Caspani, curatore della mostra insieme a Paola Rampoldi, conservatrice del Museo Popoli e Culture.

 

Grazie a questa inedita collaborazione, che si propone di rafforzare i flussi di visita sull’asse Milano-Genova, è stato possibile ritracciare i legami dell’isola con importanti figure storiche italiane, a partire dal gruppo dei cinque padri che nel 1852 realizzarono la prima missione in assoluto del Seminario Lombardo per le Missioni Estere (poi PIME), a grandissimi esploratori come Luigi Maria D’Albertis o Lamberto Loria. In omaggio alla collaborazione avviata e come anticipazione dei temi della mostra, i musei genovesi hanno fra l’altro dedicato un breve video alle imprese di D’Albertis, il primo occidentale ad addentrarsi nell’isola (“In Papua Nuova Guinea con Luigi Maria D’Albertis”, 12’43”, disponibile sul canale YouTube Casa degli Esploratori).

 

Nell’incrociare lo sguardo indigeno e quello occidentale, la mostra indaga insospettate affinità culturali che aprono a una nuova stagione del dialogo interetnico (celebrato dall’anno speciale del Pime “Sorella Papua Nuova Guinea”), portando luce non solo sulle antiche migrazioni dell’uomo, ma anche sugli inestimabili tesori naturalistici dell’isola, fra le aree più sensibili ai fenomeni di trasformazione della Terra. Per meglio approfondire i temi – presentati attraverso un percorso di 7 pannelli didascalici con video, fotografie e artefatti indigeni – è previsto inoltre un ciclo di incontri che accompagnerà il pubblico sino agli inizi del prossimo anno e di cui sarà comunicato il calendario dopo l’inaugurazione.

 

 

Per ulteriori informazioni:

https://centropime.org/eventi/kulabob-il-fratello-ritrovato-di-papua-nuova-guinea/

 

Sede mostra: Via Monte Rosa, 81 – 20149 Milano (MM1 – MM5 Lotto, Filobus 90/91)

 

Orari apertura mostra: lunedì – sabato, 10 -18

 

 

@Fotografie di Claudio Pozzati

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Advertisement
Articolo precedenteHotel Costez – Cazzago (BS) weekend, relax, cocktail e musica: 1/10 Andrea Grasselli (dj) e Mapez (voice); 2/10 NZ DJ (dj), Brio (voce)
Articolo successivoChiude domenica a Mantova la mostra dedicata all’illustratore Franco Matticchio

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui