Advertisement

Al via il 12 novembre Out of Fashion, Corso di Alta Formazione sulla moda sostenibile. Sette moduli con un nuovo focus sul riciclo e fine vita

dei prodotti nel settore tessile abbigliamento
Si puntano i riflettori sui cicli di upcycling, downcycling, riuso e trasformazione dei materiali. Il modulo, in programma l’11 e il 12 marzo 2021, si terrà a Prato, nelle sedi delle aziende leader del riciclo tessile e al Polo Universitario Città di Prato con interventi di imprenditori, professionisti, studiosi e giornalisti specializzati nel settore.

Advertisement

I sette moduli del corso di due giorni ciascuno, da novembre 2021 a maggio 2022, sono dedicati ai temi fondamentali e in rapida evoluzione della sostenibilità nel settore moda/abbigliamento.

 

A cura di Connecting Cultures

In collaborazione con POLI.design scrl, CNA Milano e Fondazione Gianfranco Ferré

e con il sostegno del Consolato Generale dei Paesi Bassi

 

Website: https://www.outoffashion.it/corso/
 

Milano, settembre 2021 – Torna il 12 novembre 2021 Out of Fashion, il primo corso di alta formazione sulla moda sostenibile organizzato da Connecting Cultures in partnership con POLI.design scrl.  Giunto alla settima edizione, Out of Fashion è realizzato in collaborazione con CNA Milano, Fondazione Gianfranco Ferré e il sostegno del Consolato Generale dei Paesi Bassi.

 

Insieme a un approccio culturale sistemico sui temi della sostenibilità nei settori del tessile e dell’abbigliamento, la cifra distintiva del progetto Out of Fashion è la proposta di contenuti sempre aggiornati e calati in un contesto mutevole come quello della moda e della sua produzione. Per la nuova edizione del corso, il percorso formativo di Out of Fashion prevede così un nuovo modulo interamente focalizzato sul tema del riciclo e fine vita dei materiali, affrontato in tutta la sua complessità: dalla definizione delle diverse pratiche alle nuove sperimentazioni, dalla necessità di un approccio sistemico e di partnership a livello distrettuale, al ruolo fondamentale del design e della progettazione circolare. Il modulo di due giorni, in programma l’11 e il 12 marzo 2021, si terrà a Prato, nelle sedi delle aziende leader del riciclo tessile e al Polo Universitario Città di Prato con interventi di imprenditori, professionisti, studiosi e giornalisti specializzati nel settore.

Unitamente alle modalità online tramite la piattaforma Zoom il programma formativo si arricchisce di moduli in presenza con lezioni, workshop e visite aziendali indicate nel calendario didattico.  Le lezioni saranno comunque registrate e fruibili anche da remoto.

Il nuovo modulo sul riciclo si inserisce in un progetto formativo che propone una visione sistemica e a 360 gradi sul tema della sostenibilità nella moda, affrontata in tutti i suoi molteplici aspetti: nuovi modelli di business, fibre, materiali organici, sintetici e sostenibilità ambientale, innovazioni tecnologiche, tracciabilità della filiera, responsabilità d’impresa e diritti dei lavoratori, comunicazione e relazione con il consumatore, case histories di successo.

“La profonda crisi dell’industria della moda generata dal Covid 19, come tutte le crisi, potrà permettere a chi saprà cogliere alcuni segnali importanti in questo scenario radicalmente trasformato, di guardare verso una ricostruzione con nuovi strumenti più sostenibili e nuove opportunità. – ha dichiarato Anna Detheridge, presidente di Connecting Cultures – Dall’osservazione dei grandi cambiamenti in atto, Out of Fashion propone nuove strategie e visioni per trasformare e rilanciare il sistema Moda a partire dalla vocazione del Made in Italy per la qualità”.

 

I temi del corso, affrontati con una faculty prestigiosa di docenti e professionisti sono proposti con una formula di sette moduli di due giorni ciascuno che si terranno il venerdì e il sabato, per un totale di 84 ore. Il corso si concluderà a maggio 2022.
Out of Fashion è rivolto a professionisti, quadri, imprenditori emergenti e giovani lavoratori nei settori della moda, del tessile, degli accessori, del retail provenienti da aree funzionali relative a sviluppo del prodotto, design, fashion design, progettazione tecnica, pubbliche relazioni, marketing, e-commerce e comunicazione.

La frequenza al corso è aperta anche a studenti e neo laureati fortemente motivati all’approfondimento delle tematiche della sostenibilità nel loro curriculum studi.

Al termine del corso, i partecipanti saranno in grado di orientarsi nel complesso contesto della sostenibilità e di proporre soluzioni attuabili avendo acquisito un know-how per iniziare questo vitale percorso.
 

Programma del corso 2021-22

 

Modulo 1 – IN PRESENZA (12-13 Novembre)

LA CULTURA DELLA SOSTENIBILITÀ: NUOVI MODELLI DI BUSINESS PER LO SVILUPPO SOSTENIBILE

Modulo 2 – ONLINE (10-11 Dicembre)

LA SOSTENIBILITÀ COME PROCESSO: I MATERIALI, LA CHIMICA E LA PRODUZIONE

Modulo 3 – ONLINE (21-22 Gennaio)

ETICA E TRASPARENZA: UN VANTAGGIO COMPETITIVO

Modulo 4 – ONLINE (18-19 Febbraio)

DESIGN AFTER DESIGN

Modulo 5 – IN PRESENZA (11-12 Marzo)

REUSE, REPAIR, RECYCLE

Modulo 6 – IN PRESENZA (8-9 Aprile)

MADE IN ITALY TRA HERITAGE E INNOVAZIONE

Modulo 7 – ONLINE (6-7 Maggio)

I NUOVI LINGUAGGI DELLA MODA SOSTENIBILE
 

Le iscrizioni al Corso di Alta Formazione Out of Fashion 2021-22 sono aperte fino al 31 ottobre. Per informazioni sulla didattica e sulle modalità di iscrizione:

https://www.outoffashion.it/corso/.
Project Manager: Chiara Lattuada, c.lattuada@connectingcultures.info

 

Press Contact Connecting Cultures:

Paola Baronio comunicazione@connectingcultures.info / info@connectingcultures.info

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Advertisement
Articolo precedenteClima e ambiente a KUM! Festival
Articolo successivoAmministrative – Michetti, candidato centrodestra sindaco di Roma, a 24 Mattino su Radio 24: Con Raggi incontro istituzionale, no apparentamenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui