Advertisement

AVVOCATURA E GREEN PASS
IL GREEN PASS PER L’AVVOCATURA
DAL 15 OTTOBRE 2021
– INFO N° 308 –

A cura degli Avv. Roberto Nicodemi e Giorgia Celletti
Cari colleghi,
Vi ricordiamo che, a seguito della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del D.L. 127/2021, dal 15 ottobre al 31 dicembre 2021, è stato previsto l’utilizzo del green pass per accedere in alcuni luoghi di lavoro, pubblici e privati.
Al fine di facilitare l’applicabilità della suddetta norma nel settore forense, il C.N.F. – con un documento dell’Ufficio studi – ha dato alcune indicazioni, che di seguito riportiamo.
Il provvedimento introduce l’obbligo di certificazione verde per accedere ai luoghi di lavoro per:
a) tutti i lavoratori del settore pubblico;
b) tutti i magistrati;
c) tutti i lavoratori del settore privato.
Per l’accesso agli uffici giudiziari, non deve essere richiesta la certificazione verde agli avvocati, ai consulenti, ai periti, ai testimoni ed alle parti del processo.
Per l’accesso allo studio legale sono tenuti ad avere la certificazione verde i dipendenti ed i collaboratori, compresi i praticanti.
L’obbligo di mostrare il green pass non sussite per i clienti.
L’avvocato, quale datore di lavoro ovvero titolare di studio, deve verificare il possesso del green pass con un controllo al momento dell’accesso allo studio.
Entro il 15 ottobre 2021 il titolare dello studio deve individuare, con atto formale, il soggetto incaricato dell’accertamento delle violazioni degli obblighi (NON CHIEDETECI COSA SI INTENDE PER ” ATTO FORMALE”, RITENIAMO CHE DOVRETE ADOTTARE UNA CIRCOLARE INTERNA DI STUDIO DA FAR SOTTOSCRIVERE AI DIPENDENTI ED AI COLLABORATORI PER PRESA VISIONE).
Il personale di studio non in possesso della certificazione verde è considerato assente ingiustificato fino alla presentazione della suddetta certificazione, ma mantiene il diritto alla conservazione del posto di lavoro, anche se non ha diritto alla retribuzione e\o a qualunque altro emolumento, comunque denominato.
Per ulteriori informazioni potete fare riferimento al sito istituzionale del C.N.F. ed al D.L. 127/2021.
Con la speranza di svolgere nel migliore dei modi il nostro ruolo di rappresentanti di categoria e salvi eventuali errori, sempre compiuti in buona fede, rimaniamo a vostra disposizione per ogni eventuale, ulteriore info, anche al numero 3358238762.

Advertisement

Con l’impegno di sempre.

Roberto Nicodemi e Giorgia Celletti🥰🥰

 

 

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Advertisement
Articolo precedenteIncontro Stellantis, Spera (Ugl):”Vigili e attenti su quanto detto al Mise, vogliamo garanzie su tutti i siti Italiani”.
Articolo successivoLa Fondazione “Antonello da Messina” conferirà l’omonimo premio all’artista Sergio Bonafaccia nel Comune di Ladispoli

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui