Advertisement

I 100 canti della Divina Commedia di Dante
celebrati nella 116a Mostra Cento Pittori Via Margutta  


Dal 29 ottobre al 1° novembre cento artisti da tutta Italia e oltre omaggiano il “Poeta” e la sua opera

Advertisement


La 116esima edizione della Mostra Cento Pittori Via Margutta ritorna en plen air nell’anno delle celebrazioni dantesche, a 700 anni dalla sua morte. Sarà proprio Dante il protagonista della manifestazione artistica, organizzata dall’omonima associazione ininterrottamente dagli anni Settanta del Novecento a oggi, nella via dell’arte di Roma per eccellenza. Gli oltre cento artisti provenienti da tutta Italia e oltre (Olanda, Polonia, Bulgaria, Mosca, Perù) realizzeranno un’opera su un canto della Divina Commedia che sarà esposta nella mostra con accanto riportata la terzina alla quale il dipinto si ispira, una per ogni canto della Commedia. La mostra reale sarà integrata con una versione virtuale, su piattaforma tridimensionale on line in cui tutti potranno ammirare l’esposizione delle opere dedicate alla Divina Commedia, ambientata in sale virtuali. L’inaugurazione dell’edizione autunnale a cura di Luigi Salvatori, presidente dell’Associazione Cento Pittori Via Margutta e del Vicepresidente Antonio Servillo, alla presenza delle autorità e del professor Salvatore Italia, consigliere centrale della Società Dante Alighieri di Roma, sarà venerdì 29 ottobre dalle ore 17 di fronte alla fontana delle Arti in via Margutta, dove saranno consegnate anche le consuete onoreficenze di soci storici e ad honorem. L’esposizione, promossa dall’Associazione Cento Pittori Via Margutta nel suo cinquantunesimo anniversario e patrocinata dal Consiglio Regionale del Lazio e dalla Società Dante Alighieri, sarà aperta al pubblico fino a domenica 1° novembre, nel pieno rispetto del distanziamento sociale, con apertura al pubblico dalle 10 alle 20.

 

Cento Pittori Via Margutta, Roma

La famosa strada di Via Margutta è sempre stata meta preferita degli artisti fin dal Rinascimento. Artisti da tutta Europa cominciarono ad acquistare qui case e ad allestire le proprie botteghe, soprattutto fiamminghi e olandesi, tanto da essere ribattezzato “quartiere degli stranieri”. Dal 1606 vi abitò anche Pieter Paul Rubens, allora appena trentenne. La tradizionale mostra di Via Margutta è nata nel lontano autunno del 1953, nel pieno della “Dolce Vita” celebrata da Federico Fellini, per iniziativa spontanea di alcuni pittori che nell’immediato dopoguerra si riunirono e decisero di dar vita e colore ad una strada che da sempre era stata il rifugio naturale di pittori, scultori, poeti, musicisti ed artigiani. Nel 1970 nasce l’associazione Cento Pittori Via Margutta con lo scopo di tramandare questa tradizione e promuovere un dialogo cosciente tra l’artista ed il pubblico, e di sensibilizzare e catalizzare l’opinione pubblica nelle opere di artisti nella loro maturità professionale, senza però dimenticare di proporre e lanciare il talento di tanti giovani pittori, nella veste di Ospiti.

 

116a Mostra Cento Pittori Via Margutta (29 ottobre 2021 – 1° novembre 2021)

Inaugurazione 29 ottobre 2020: dalle ore 17,00 presso “La Fontana degli Artisti” in via Margutta 53, Roma

Dal 29 ottobre al 1° novembre: dalle ore 10,00 alle ore 20,00 orario continuato.

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Advertisement
Articolo precedenteIl 5 novembre esce “RIVOLUZIONE” il nuovo album di ROCCO HUNT, in pre-order da oggi. La cover dell’album è stata realizzata dallo street artist Jorit
Articolo successivoFINESTRE SUL MONDO

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui